Impresa per i bambini: acqua Geraci a fianco di Save the Children per un progetto di Educazione in Nepal

20-year-old Tamalika teaches a mathematics lesson on Wednesday, May 9, 2018 in the Kapilvastu district of Nepal. Tamalika is a formerly sponsored child and is currently attending her first year of college to become a teacher. Tamalika was enrolled in sponsorship when it entered her community in 2009, when she was 12 years old. Since then, she has gained an education through an engaging curriculum, school materials and teachers trainings. Tamalika also learned from sponsorship programming about health and personal hygiene. As a result of her hard work and dedication to staying in school, Tamilika is now a teacher in the same school she studied her primary education. “I feel proud to be teaching in the school I once studied," Tamalika said.




Acqua Geraci ha scelto di essere al fianco di Save the Children, aderendo al programma “impresa per i Bambini”, per contribuire alla realizzazione di un progetto per il Contrasto alla Povertà, la Tutela per le Pari Opportunità, l’Educazione e lo Sviluppo dei Giovani in Nepal.

Il sostegno a Save the Children è stato voluto dall’azienda nell’ambito del proprio percorso di Sostenibilità per la realizzazione degli Obiettivi fissati dall’Assemblea Generale dell’ONU nell’adozione dell’Agenda 2030, al fine di contribuire alla parità di genere, all’eliminazione delle disuguaglianze, alla promozione dei diritti umani e dello stato di diritto, per favorire la crescita dei Paesi in via di sviluppo. La disuguaglianza di genere, infatti, continua a coinvolgere milioni di bambine nel mondo con conseguenze devastanti.
 
Il progetto si propone di promuovere l’uguaglianza di genere e l’emancipazione femminile, condizioni basilari per la realizzazione del pieno rispetto dei diritti umani, puntando sull’educazione e la formazione attraverso l’accesso all’educazione prescolare provvedendo materiale scolastico alle bambine e ai bambini provenienti da famiglie marginalizzate e formando insegnanti e genitori.  Mira a contrastare la povertà delle ragazze [e dei ragazzi] adolescenti, in particolare attraverso percorsi di formazione professionale e il supporto finanziario, favorendo attività generatrici di reddito e la creazione di microimprese.

Nella sua azione globale, l’Organizzazione raggiunge le bambine discriminate o marginalizzate attraverso programmi di inclusione che le supportino nello sviluppo del proprio potenziale e nella conquista dei propri obiettivi, le sostiene affinché raggiungano l’indipendenza economica e si abbattano le discriminazioni tra generi. Inoltre, Save the Children sostiene programmi per l’inclusione di bambine e ragazze in tutti i contesti quotidiani e nel mondo del lavoro.
 
Save the Children, mira a creare per bambine, ragazze e donne opportunità educative, possibilità di scegliere la vita e il compagno che vogliono, avere la piena libertà di decidere del proprio corpo e di esprimere se stesse e le proprie idee.

Il Nepal sta affrontando molte sfide, tra cui un alto tasso di povertà, la lotta all’analfabetismo e le discriminazioni di genere. Save the Children si impegna per supportare gli sforzi nel garantire un’educazione di qualità e pari opportunità economiche a tutte le bambine e le ragazze del Paese. Per questo Acqua Geraci ha deciso di essere al fianco di Save the Children che da oltre 100 anni lotta per salvare le bambine e i bambini a rischio e garantire loro un futuro.

Credit foto: Victoria Zegler


RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Himeralive.it





Scritto da:

Condividi questo articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scrivi alla redazione!