Tragedia al carcere “Antonino Burrafato” di Termini Imerese: detenuto si toglie la vita




Una tragedia si è consumata venerdì scorso nel carcere “Antonino Burrafato” di Termini Imerese. Un detenuto è stato trovato morto impiccato nella sua cella.

Sul caso non trapelano notizie, sembrerebbe che l’uomo sia stato arrestato per un codice rosso perché avrebbe aggredito la madre mentre si trovava ai domiciliari nella casa dell’anziana, dopo avere aggredito la moglie.

Il detenuto, residente in provincia di Palermo, era disabile e portava una protesi alla gamba. Dopo due giorni di reclusione nel carcere termitano, anche se stava in cella con alcuni detenuti, si è chiuso in bagno e si è impiccato con la cintura dei pantaloni. Inutili i soccorsi della Polizia Penitenziaria che ha tentato di tutto per salvargli la vita ma non c’è stato nulla da fare. 


RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Himeralive.it





Scritto da:

Condividi questo articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scrivi alla redazione!