Carabiniere spara al suo comandante: la vittima è Doriano Furceri, originario di Palermo




Doriano Furceri

e’ il comandante ferito dai colpi di pistola esplosi da un brigadiere in servizio nella stessa caserma, Antonio Milia, cinquantenne.

Il fatto è accaduto nella stazione ad Asso (Como). Il militare si è poi asserragliato in caserma. Sono ore di apprensione perché il carabiniere non ha consentito l’accesso ai sanitari per effettuare i primi soccorsi. Al momento non si conoscono le condizioni di salute di Furceri, ma si teme il peggio. 

La struttura è circondata dai militari nel tentativo di convincerlo a uscire.

Il comandante Furceri, nato a Palermo e cresciuto a Piazza Armerina, lascia la moglie e tre figli. Tifoso dell’Inter e appassionato di enogastronomia, lavorava in provincia di Como ma era rimasto  legato alla sua terra d’origine, la Sicilia. Era fiero di appartenere all’Arma dei Carabinieri.

IMG_20221027_223727_708

Immagine 1 di 3

Chi è il brigadiere che ha compiuto il terribile gesto

    In convalescenza per diversi mesi, perché affetto da problemi di disagio psicologico, il brigadiere era rientrato in servizio da alcuni giorni. Secondo quanto si apprende, era stato ricoverato presso il reparto di psichiatria dell’Ospedale di San Fermo della Battaglia (Como) e dimesso e posto in convalescenza.
    Giudicato idoneo al servizio da una Commissione Medico Ospedaliera, sempre secondo quanto si apprende,

era rientrato in servizio da alcuni giorni ed attualmente era in ferie.


RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Himeralive.it





Scritto da:

Condividi questo articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scrivi alla redazione!