Michele Cutaia “Il pittore dal sogno infranto”

Un video di MARIANO BARBARA

Condividi questo articolo




Michele Cutaia, il pittore termitano che ebbi a definire, in un documentario televisivo di tanti anni addietro, “Il pittore dal sogno infranto”, si perché mi appassionai tanto ad una sua opera, un collage tra “astrazione e figurazione”, che ne parlai appunto come “Il pittore dal sogno infranto” ed ancora oggi nella mia mente resta indelebile questa espressione nata dall’emozione del momento, ma non più cancellata.
 

Michele Cutaia ha compiuto gli studi presso l’Istituto Statale d’Arte e l’Accademia di Belle Arti di Palermo. Già docente titolare di Discipline pittoriche presso il Liceo Artistico Statale  di Palermo.

Docenti autorevoli per la sua crescita culturale: Guido Di Stefano, Gemma Salvo Barcellona, Alessandro Manzo, Giovanni Varvaro, Stefano Tortorici, Ubaldo Mirabelli.

Decisivo, per la sua formazione artistica (pur se con un valido apporto di Gino Morici) é stato l’incontro con il maestro Alfonso Amorelli.

Pittore ed operatore culturale, é stato, negli anni ’55/’60, uno dei maggiori protagonisti ed anticipatori, in Sicilia, della pittura astratta in direzione informale.

Ha tenuto personali e conseguito prestigiosi premi in Italia e all’estero. Ha pubblicato il saggio (1980/1983) “L’Autore del Trionfo della Morte di Palermo è il Pisanello?”.

Se vuoi saperne di più guarda il video.


RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Himeralive.it





Scritto da:

Condividi questo articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scrivi alla redazione!