Trabia: BCsicilia presenta il volume “Schliemann alla ricerca di Troia” di Massimo Cultraro



Organizzato da BCsicilia e dall’Istituto Comprensivo “Giovanni XXIII” di Trabia si presenta venerdì 27 maggio 2022 alle ore 17,00 il volume di Massimo Cultraro “Schliemann alla ricerca di Troia”. Dopo i saluti di Giusi Conti, Dirigente scolastico dell’Istituto Comprensivo “Giovanni XXIII” di Trabia e la presentazione di Roberto Incardona, Presidente BCsicilia Trabia, Alfonso Lo Cascio, Presidente regionale di BCsicilia intervisterà l’autore. Coordina Giada Battaglia, Vice Presidente BCsicilia Trabia. L’incontro si terrà presso l’Istituto Comprensivo Giovanni XXIII in via Mattarella, 9 a Trabia, Per informazioni: Email: segreteria@bcsicilia.it – Tel. 346.8241076 – Fb BCsicilia Tw BCsicilia.

 

Il libro

La scoperta di Troia a opera di Heinrich Schliemann, quando mise piede per la prima volta a Hissarlik nel 1868, segna il punto di svolta dell’archeologia moderna. La Grecia omerica cessa di essere un palinsesto di eroi mortali e divinità per assumere i connotati di una raffinata cultura materiale al pari di altre civiltà del Mediterraneo del II millennio a.C. Figura dalla personalità sfuggente e contraddittoria, abile narratore e instancabile viaggiatore, Schliemann incarna lo stereotipo dell’uomo d’affari che trasforma, grazie al talento innato e al duro lavoro, i sogni giovanili in stupefacenti successi nel campo della nascente archeologia, a cui ha lasciato un’importante eredità storica. Per molti giovani che coltivavano il sogno di diventare archeologi, Schliemann rappresentava la figura esemplare da seguire, una sorta di Indiana Jones che univa atteggiamenti irrituali, fuori dai canoni dell’epoca, e spirito di avventura. Massimo Cultraro, fine conoscitore della civiltà minoica e micenea, guida con passione e competenza il lettore alla scoperta di una vicenda mirabolante, che racchiude in se, come strati di una archeologia della cultura occidentale, gli incredibili viaggi geografici e intellettuali di Heinrich Schliemann.

 

Massimo Cultraro è archeologo, dirigente di ricerca presso l’Istituto per le Scienze del Patrimonio Culturale, Consiglio Nazionale delle Ricerche di Catania. Ha diretto progetti internazionali e attività di scavo in Grecia, Portogallo, e Montenegro, occupandosi di tematiche legate alla preistoria e alla gestione del  Si occupa di vari aspetti della Preistoria mediterranea, con due principali filoni di ricerca, il primo dedicato al mondo minoico e miceneo, il secondo alla Sicilia pregreca. Una particolare attenzione viene rivolta ai temi dell’archeologia del sacro e alla storia dell’archeologia, continuando ad occuparsi di sistemi e strategie della comunicazione del Patrimonio Culturale. Dal 2020 è direttore scientifico ed editoriale del The International Journal of Prehistory, una rivista scientifica internazionale dedicata ai temi della Preistoria. Ha al suo attivo oltre duecento lavori scientifici su riviste nazionali ed internazionali, insieme a sei monografie. Tra cui: “I Micenei”, “L’ultimo sogno dello scopritore di Troia: Heinrich Schliemann e l’Italia”, “L’anello di Minosse. Archeologia della regalità nell’Egeo minoico”.

 


RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Himeralive.it





Condividi questo articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.