Termini Imerese: la Via Crucis ai Cappuccini

NANDO CIMINO

Condividi questo articolo




Uscendo dalla chiesa di San Girolamo, ieri sera si è svolta una Via Crucis parrocchiale con meditazioni e preghiere guidate da Padre Lino Patronaggio.

Per l’occasione, sorretta a spalla dai confrati e seguita da numerosi fedeli, è stata portata per le strade del quartiere la miracolosa immagine del Crocifisso dei Cappuccini.

Questa statua risale al 1778 e fu scolpita da Michele Valenza (1708-1790), un frate cappuccino trapanese. Di lui si sa che, indossato il saio, assunse il nome di Benedetto; e che, pur se meno conosciuto rispetto a frate Umile da Petralia, è sempre da considerarsi artista altrettanto degno di menzione per la bellezza e la espressività delle sue opere.

(Nella foto il passaggio da via delle Spine)


RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Himeralive.it





Scritto da:

Condividi questo articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scrivi alla redazione!