Covid, scuola dell’infanzia e primaria Termini Imerese: la nuova normativa su gestione contatti casi di positività

3 min read

Rimani sempre aggiornato


 Aggiornamento gestione contatti con casi di positività al Covid (D. L. 24 marzo 2022, n. 24)

La nuova normativa sulla gestione dell’epidemia da Covid-19 (D.L. 24 marzo 2022 n. 24, come specificato dall’allegata nota M.I. n. 410 del 29/03/2022 per l’applicazione in ambito scolastico) ha decretato la fine dello stato di emergenza.

Pertanto, in ambito scolastico si introducono interventi che semplificano la disciplina della gestione dei contatti di casi di positività e favoriscono l’attività didattica in presenza, già a partire dalla data odierna.
Le misure che le Istituzioni scolastiche adottano sono di seguito illustrate.

In presenza di almeno quattro casi di positività, nei dieci giorni successivi all’ultimo contatto con un soggetto positivo al COVID-19, per i docenti e per i compagni di classe, alla prima comparsa dei sintomi e, se ancora sintomatici, al quinto giorno successivo all’ultimo contatto, è prevista l’effettuazione di un test antigenico rapido o molecolare, anche in centri privati abilitati, o un test antigenico autosomministrato per la rilevazione dell’antigene SARS-CoV- 19.
In questo ultimo caso, l’esito negativo del test è attestato con una autocertificazione.

Gli alunni della scuola primaria in isolamento, per via dell’infezione da SARS CoV-2, possono seguire l’attività scolastica nella modalità della didattica digitale integrata su richiesta della famiglia, accompagnata da specifica certificazione medica attestante le condizioni di salute dell’alunno/a e la piena compatibilità delle stesse con la partecipazione alle attività didattiche.
Non è invece più prevista, a prescindere dallo stato vaccinale, la didattica a distanza al di fuori del caso di isolamento per propria positività.

Misure precauzionali di carattere generale

Si riporta di seguito una ricognizione delle ulteriori disposizioni in vigore e si aggiungono specifici chiarimenti:
• non è consentito accedere o permanere nei locali scolastici se positivi o se si presenta una sintomatologia respiratoria e temperatura corporea superiore a 37,5°;

• è raccomandato il rispetto di una distanza di sicurezza interpersonale di almeno un metro salvo che le condizioni strutturali-logistiche degli edifici non lo consentano;
• non è previsto l’utilizzo di dispositivi di protezione delle vie respiratorie per lo svolgimento delle attività sportive;
• la riammissione in classe dei bambini e degli alunni in isolamento in seguito all’infezione da SARS CoV-2 è subordinata alla sola dimostrazione di avere effettuato un test antigenico rapido o molecolare con esito negativo, anche in centri privati a ciò abilitati;
• l’accertamento del caso successivo di positività, idoneo a incrementare il numero complessivo di casi, deve avvenire con un intervallo massimo di cinque giorni dall’accertamento del caso precedente. Ai fini del calcolo dei casi confermati positivi al COVID-19 non è considerato il personale educativo e scolastico.

Himeralive.it -Circolare n. 166 – Aggiornamento gestione contatti casi covid

 

 
CONTINUA A LEGGERE SU HIMERALIVE.IT


RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Himeralive.it





Leggi anche

Altri articoli:

+ There are no comments

Add yours