Termini Imerese: una cerimonia religiosa per ricordare Sofia in occasione del trigesimo e nel giorno del suo compleanno




É trascorso un mese da quel tragico giorno in cui Sofia Costantino, 24 anni, ha perso la vita a seguito di un malore improvviso. Non sono ancora chiare le cause della morte, i familiari attendono l’esito dell’autopsia per capire cosa sia realmente accaduto alla giovane mamma scomparsa prematuramente e lasciando un vuoto incolmabile in tutti coloro che la amano.

Sofia-Costantino-6

Immagine 1 di 6

Lunedì prossimo si terrà una cerimonia religiosa, nella chiesa di San Nicola di Bari, alle ore 18,30, in occasione del trigesimo.

Il 28 febbraio sarebbe stato un giorno di festa per Sofia: avrebbe compiuto 25 anni.

Intanto, oggi, sul gruppo Facebook dedicato alla giovane termitana “Tu ci sarai per sempre Sofy” si moltiplicano i messaggi di parenti e amici in ricordo della dolce mamma scomparsa lo scorso 27 gennaio. Sofia lascia una piccola, Carlotta, di soli due anni. 

Una lanterna per Sofia

«Buongiorno tesoro! Da quel maledetto giorno è passato già un mese, purtroppo è il primo dei tanti che deve passare. Stasera “giuiuzza” dalle 21 alle 24 ti accenderò la lanterna è questo lo farò per sempre te lo prometto. Tu brilla sempre di più anche da lassù, sii sempre l’angelo custode dei tuoi cari, in particolare la tua meravigliosa figlioletta. Sofy volevo dirti che sei sempre nei miei pensieri gioia e prego sempre per te, per tutti noi sei un pensiero stupendo ed è bello che tutte le persone che ti hanno conosciuta ti ricordano con affetto. Io non ti conoscevo prima ma adesso grazie a tutte queste persone a te amiche ho avuto modo di capire che splendore di ragazza che eri gioia. Riposa in pace “figghia bedda”, perché è così che ti ho battezzata dal primo momento che ti ho vista. Amen così sia».

“Sofia, sento la tua mancanza fin dentro le ossa”

«Il tempo passa, i giorni diventano settimane, le settimane diventano mesi… Sento la tua mancanza fin dentro le ossa, ogni cosa mi parla di te, ogni luogo mi ricorda attimi vissuti con te!
Tutti continuano a dirmi “fatti forza” ma non è così facile perché hai portato via con te un pezzo del mio cuore !
So che mi senti e forse è per questo che non smetterò mai di parlarti, ti sento qui vicino a me, ma non posso vederti, non posso abbracciarti e tutto ciò mi fa molto male!
Vorrei rivederti solo per 5 minuti, stringerti a me e dirti che non ti dimenticherò mai, mi manca il tuo sorriso, la tua voce, mi manchi tu…
Spero di rincontrarti un giorno, abbracciarti e dirti che qui giù nulla è stato facile senza di te, un mese senza di te …?? Sofia».

“Buon viaggio vita mia, mi prenderò cura di Carlotta, ti amo e ti amerò per sempre”

«Amore mio la vita è stata troppo crudele con te, non avrei mai pensato che sarebbe mai potuto succedere.
Non ci sarà mai ragazza come te eri unica.
Ora io come faccio senza di te, chi mi aiuta quando avrò bisogno, chi mi cercherà la notte solo per dirmi che faccio, chi mi cercherà per solo per dirmi come sto.
Sei stata la mia forza nel periodo più brutto della mia vita, stavo crollando e solo tu hai saputo rialzarmi, mi dicevi sempre commà non ti preoccupare ci sono io con te.
Dove sei amore mio?
Mi hai abbandonata, mi hai lasciato da sola, ora io quando avrò bisogno sono da sola, non avrò mai più te.
Cuoricino mio prima che nasceva la nostra principessa hai deciso di darmi un ruolo importante nella mia vita e ne sono fiera, mi hai sempre detto la madrina si sceglie per avere la certezza che ci sarà sempre , ma non pensavo che mi avresti lasciato la nostra piccolina così presto.
Ti prometto che farò di tutto per la nostra principessa e non ci farò mai mancare l’amore , ma non potrò mai fare ciò che può fare una mamm , “A mamma è sempri a mamma” e tu eri una mamma unica , ti sei sempre fatta in quattro per la tua piccolina.
Ti sei portata il mio cuore con te, mi hai distrutto la vita, adesso dammi la forza di rialzarmi come hai sempre fatto, ma soprattutto non abbandonare mai la tua piccolina perché avrà sempre bisogno della sua mamma.
Non capisco e non capirò mai cosa hai fatto per meritare tutto questo, non meritavi tutto questo, avevi una vita da vivere e soprattutto una piccolina da crescerti.
Cummà adesso tu hai un pezzo di me e io avrò un pezzo di te, io ti prometto che mi prenderò cura di Carlotta come una figlia, ma mi raccomando tu con te hai il mio angioletto fai ciò che io non ho potuto fare.
Cummà mi raccomando sorridi sempre perché il tuo sorriso era la nostra gioia.
Buon viaggio vita mia.
Ti amo e ti amerò per sempre❤️».

 

 

 


RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Himeralive.it





Scritto da:

Condividi questo articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scrivi alla redazione!