Gangi celebra i 25 anni di cittadinanza onoraria a Franco Battiato



Commemorazione del 25esimo anniversario del conferimento della cittadinanza onoraria, insieme agli artisti e agli amici che hanno collaborato con Franco Battiato nella sua lunga carriera

Un amore lungo 25 anni quello tra Gangi e il maestro Franco Battiato. Tutto ebbe inizio il 7 settembre 1996 quando il consiglio comunale conferì la cittadinanza onoraria a Franco Battiato.
Adesso il prossimo 7 settembre 2021, la città di Gangi celebra il 25esimo anniversario di” tale riconoscimento e rende omaggio all’artista, al poeta, al cantautore raffinato e sublime che ha dato lustro e vanto alla Sicilia e all’Italia, a pochi mesi dalla sua scomparsa.

Una settimana di eventi, dal 7 al 12 settembre, che celebrano la grandezza del Maestro insieme ai suoi più stretti collaboratori. Il legame instaurato tra Gangi e il suo cittadino onorario non si è mai spezzato, anzi ha avuto modo di rafforzarsi in varie occasioni, l’ultima delle quali nel 2010 quando l’8 maggio ha presenziato all’inaugurazione di un laboratorio multimediale al Liceo scientifico. Gangi non dimenticherà mai Franco Battiato, artista raffinato e mite alla ricerca costante di nuove e inesplorate emozioni, che si è cimentato tra generi molto diversi come il pop e la musica colta, la lirica e la musica di avanguardia lasciandoci in eredità un patrimonio inestimabile di musica e poesia.

Il programma

Si parte il 7 settembre alle 17.30 con la commemorazione del venticinquesimo anniversario del conferimento della cittadinanza onoraria all’Aula polifunzionale. In serata a piazza del popolo, a partire dalle 21, il concerto di Filippo Destrieri, al fianco  di Franco Battiato dal 1979. Giorno 8 alle 21.30 all’Aula polifunzionale la proiezione Il profeta dell’Inviolato+Temporary Road. Il 9 settembre sempre a piazza del popolo Tributo a Battiato di band e artisti siciliani. Il maestro Filippo Paternò, la cantante Paola Milio accompagnata da Giovanni Germanà, Salvatore La Placa e Manuel Vena; e ancora Ciucciuzzi, Francesco Alselmo al piano e alla chitarra; e inoltre l’artista Fabrizio Fazio con i suoi magici tamburi. Il 10 settembre all’Aula polifunzionale alle 21 “Non cercare fuori” e l’incontro sull’arte dell’icona con Juri Camisasca.
L’11 settembre a piazza del popolo il concerto live di Juri Camisasca. L’ultima sera, ovvero il 12 settembre, doppio appuntamento: alle 20 “Segnali di vita” di Fabio Zuffanti e alle 21 il concerto live di Fabio Cinti. Entrambi gli eventi si svolgeranno a piazza del popolo. Per tutti gli eventi è obbligatoria la prenotazione. Posti riservati e a numero limitato. 


RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Himeralive.it





Condividi questo articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *