Asp Palermo, stabilizzazioni lumaca. La Fials: “Maglia nera in Sicilia, contrattisti scavalcati in vergognosa attesa”



Stabilizzazioni lumaca all’Asp di Palermo che rischia la maglia nera in Sicilia sulle procedure di assunzione. Lo denuncia la Fials-Confsal di Palermo che ricorda come 250 contrattisti siano ancora in attesa.

“A luglio – spiega la Fials in una nota a firma di Vincenzo Munafò e Giuseppe Forte – un ampio fronte sindacale composto a una decina di sigle aveva chiesto la stabilizzazione nella dotazione organica. In occasione della convocazione sui piani di fabbisogno, i sindacati hanno proposto l’assunzione definitiva di tutto il restante personale contrattista amministrativo ex Lsu, nell’organico dell’Asp di Palermo. Ma ancora oggi si registrano gravissimi ritardi. Il personale contrattista ex Lsu già censito e risultato idoneo in tutte le graduatorie formalizzate dall’Azienda Asp non necessita di ulteriore procedura di ricognizione, ma l’amministrazione interpellata non fornisce nessun chiarimento. Ci sono ritardi persino sulle stabilizzazioni degli infermieri e di certo il bando per una ventina di Oss rappresenta una goccia che non risolve il problema. Purtroppo – prosegue la nota della Fials – il ritardo con cui l’amministrazione sta procedendo non è più accettabile per i lavoratori contrattisti che hanno assistito impotenti all’assunzione di nuovi precari, i programmatori, con lo stesso titolo, per cui i contrattisti sono utilmente collocati in graduatoria, vedendosi negare il diritto all’assunzione a tempo indeterminato”.


RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Himeralive.it





Condividi questo articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *