In camper a Piano Battaglia: giovane del Bangladesh in rianimazione per avvelenamento da monossido di carbonio

scritto da:

Redazione



Un giovane di 33 anni del Bangladesh è stato ricoverato in rianimazione all’ospedale di Partinico per avvelenamento da monossido di carbonio. Il giovane si trovava in un camper a Piano Battaglia nella zona montana del palermitano. Era arrivato ieri insieme ad un uomo per il quale lavorava come collaboratore domestico. Il giovane era rimasto lì a dormire in camper. Per ricaricare il cellulare ha acceso il gruppo elettrogeno del camper. Ma qualcosa è andato storto è rimasto intossicato mentre si trovava nel mezzo.

A scoprire il giovane svenuto è stato il datore di lavoro che lo ha accompagnato prima all’ospedale di Petralia Sottana dove è arrivato in coma. Da qui in elisoccorso è stato portato a Partinico per essere sottoposto a trattamenti in camera iperbarica. “Le condizioni del paziente sono molto gravi – dice Calogero Agrò dirigente della rianimazione e delle camere iperbariche per l’Asp di Palermo – Un primo trattamento è stato eseguito. Nelle prossime ore sarà sottoposto ad un secondo trattamento, ma la prognosi resta riservata”.


RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Himeralive.it





Condividi questo articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *