Sociale: l’associazione “Amo Termini Imerese” riprende le sue attività nel territorio



Dopo un lungo periodo di stop, l’associazione “Amo Termini Imerese” riprende le sue attività per la città. L’impegno dell’associazione è ripartito lo scorso sabato 5 giugno con la partecipazione alla pulizia della spiaggetta di Termini Imerese.
A darne l’annuncio è il Presidente Nino Giuca, che abbiamo raggiunto telefonicamente.
L’associazione Amo Termini Imerese nel corso degli anni si è occupata della riqualificazione di alcune vie, spazi verdi e di organizzazione e collaborazione in eventi importanti. 

Un nuovo inizio

«Da oggi Amo Termini Imerese ha ripreso finalmente le sue attività –ha detto il Presidente, Nino Giuca -. Chi ci conosce sa che la nostra è un’associazione no profit. Tutto quello che facciamo, lo facciamo solo con amore e passione verso una città in balia delle tante problematiche».

Un nuova ripartenza che ha impegnato l’associazione, nella mattinata di sabato 5 giugno nella riqualificazione della spiaggia libera di Termini Imerese. Un impegno che l’associazione porta avanti da tempo.  Infatti, da cinque anni l’associazione ha sempre garantito pulizia e sistemazione della spiaggia con un accesso sicuro per i cittadini. 

L’associazione è composta da sette volontari, sette cittadini che da anni operano nella città di Termini Imerese, affrontando autonomamente le spese per i materiali e per il mantenimento dell’associazione, autotassandosi. Nel corso del tempo anche alcuni cittadini all’occorrenza hanno aiutato l’associazione contribuendo e donando i materiali di cui avevano bisogno. 

La dichiarazione del Presidente 

«Inanzitutto ringrazio tutti i soci dell’associazione di cui mi onoro di essere Presidente e li voglio elencare perché è grazie anche a loro se l’associazione va avanti da cosi tanto tempo e può impegnarsi e lavorare per la città. Si tratta di: Giuseppe Faso, Giuseppe Salerno, Giovanni Marino, Vincenzo Rio e Antonino Franzè. 
Un ringraziamento può sembrare qualcosa di piccolo, ma spesso sono proprio le piccole cose a renderci felici e tra queste piccole cose, c’è la grade stima che ho per ognuno di loro. Siamo una squadra e insieme ci vogliamo occupare della città di Termini Imerese. 
La nostra ripartenza avrà inizio da piccole, ma grandi cose: dalla pulizia alla collaborazione con qualsiasi iniziativa o manifestazione nella quale saremo coinvolti. 
La nostra assenza nel territorio è stata sentita anche da parte dei tanti cittadini. In molti ci hanno fatto sentire la propria vicinanza, con messaggi e chiamate. Credo che sia proprio questo uno degli aspetti più belli, sapere che quello che abbiamo fatto nel tempo è stato sempre apprezzato dai concittadini.
Infine, ci tenevo a specificare una cosa. Io da presidente, in quanto responsabile, in comune accordo con i membri avevo deciso il blocco delle nostre attività a causa delle problematiche dovute al Covid-19. Tengo molto ai membri dell’associazione e la nostra decisione, comune, è stata presa anche per evitare la possibilità di poterci ritrovare a combattere il nostro peggior nemico, il Covid-19.  Sperando che presto possa finire tutto, la situazione sembra migliorare di giorno in giorno -conclude-. Speriamo, inoltre, che le attività abbiamo una grande ripresa economica e che la città possa ripartire al meglio».

La galleria fotografica

WhatsApp-Image-2021-06-05-at-20.17.55

Immagine 1 di 6





Condividi questo articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *