Beccato con tre chili di droga in casa, in manette un trentanovenne



Continuano senza sosta i controlli nel quartiere “Zisa” di Palermo. I carabinieri della compagnia San Lorenzo, nel corso di un servizio antidroga, hanno tratto in arresto per detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti  un 39enne di origini pugliesi, già noto alle forze dell’ordine per fatti analoghi.
I militari hanno notato l’uomo che con fare circospetto cedeva un involucro ad un giovane che si dileguava a gambe levate.
All’esito della perquisizione, personale e domiciliare, occultati fra la mobilia, è stato possibile recuperare 3 chili di sostanza stupefacente.
Due buste contenenti ciascuna 1 chilo di marijuana, erano celate dietro un armadio della camera da letto, mentre, sul tavolo della cucina, facevano bella mostra di sé, altri 950 grammi di erba, 60 grammi di hashish oltre a una bilancia digitale di precisione e vario materiale per il confezionamento.
Quanto rinvenuto è stato sottoposto a sequestro, in attesa delle analisi di laboratorio per la sostanza stupefacente e del deposito presso l’ufficio corpi di reato del Tribunale di Palermo per il restante materiale.
L’arrestato, su disposizione della competente Procura della Repubblica, è stato ristretto presso la propria abitazione in regime di arresti domiciliari, in attesa dell’udienza di convalida.





Condividi questo articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *