Tragedia sfiorata a Villa Palmeri: minore termitano colpito con una pietra alla fronte



Un tranquillo sabato pomeriggio si è trasformato in un incubo per un adolescente termitano di soli 13 anni che, mentre chiacchierava allegramente con gli amici seduto nella zona dei Ruderi romani, all’interno della villa Palmeri, è stato, improvvisamente, colpito da una sassata sulla fronte. «Ringrazio gli animali che hanno ridotto mio figlio cosìgiocando a lanciare pietre“, colpevole di essere uscito a fare una passeggiata con gli amici alla Villa Palmeri ha affermato la mamma del piccolo termitano su Facebook -. Ringrazio inoltre tutte le autorità preposte alla vigilanza sulla sicurezza di questo territorio, che evidentemente è terra di nessuno e dove una madre deve temere se il figlio va a fare una passeggiata. Come è ovvio, nessuno ha visto nulla! Mi viene il voltastomaco!». Fortunatamente le condizioni del tredicenne non sono gravi, ma è sotto osservazione per via dell’ematoma alla fronte di non poco conto. 

Adesso è caccia ai responsabili. Secondo il racconto del ragazzo, i teppisti avrebbero agito in gruppo e immediatamente dopo il fatto si sono dati alla fuga. La mamma, contattata dalla nostra redazione, ha anticipato che sporgerà denuncia alle autorità competenti, un fatto così grave, «non può restare impunito!». 





Condividi questo articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *