Comune di Termini Imerese: tornano le progressioni economiche per 192 dipendenti comunali



Ieri è stato sottoscritto definitivamente l’accordo economico per l’utilizzo delle risorse decentrate anno 2021 e di integrazione del CCDI 2019/2021 del personale del Comune di Termini Imerese.

Il contratto integrativo sottoscritto dalla Parte Pubblica, dalle OO.SS. e dalle R.S.U., interessa tutto il personale del comparto Funzioni Locali in servizio presso il Comune di Termini Imerese e inquadrato nelle varie categorie professionali (A/B/C/D, n. 192 dipendenti), con esclusione della dirigenza.

L’accordo prevede la distribuzione di un fondo del salario accessorio per quasi € 800.000,00 Euro (oltre la quota destinate alle posizioni organizzative pari a circa €67.000,00) nell’ambito dei vari istituti contrattuali, con una particolare attenzione agli istituti meritocratici e selettivi (compensi incentivazione performance organizzativa ed individuale, differenziazione del premio individuale), cui è destinata una posta complessiva pari al 30% del fondo.

Inoltre, dopo 13 anni, sono stati esitati dalla delegazione trattante i criteri per la definizione delle procedure per le nuove progressioni economiche orizzontali, istituto che troverà attuazione già nell’anno 2021 e a cui sono stati destinati €65.000,00, e che prevede il riconoscimento di una maggiorazione economica permanente al personale più meritevole sulla base di criteri selettivi e meritocratici.

La trattative sono state condotte e portate a termine, sulla base delle direttive dell’Amministrazione Comunale, dal Segretario Generale dell’Ente, Massimo Fedele, e dal Dirigente del Personale, Antonio Calandriello, che compongono la delegazione trattante di Parte Pubblica.

Grande soddisfazione è stata espressa dall’Assessore alle Risorse Umane Nicola Cascino, il quale ha precisato che “l’Amministrazione Comunale ha fortemente voluto un contratto decentrato integrativo improntato sulla selettività e sul merito, che premi con significativi riconoscimenti economici i dipendenti che raggiungano le migliori prestazioni di performance individuale e che pongano in essere comportamenti professionali di rilievo. Ringrazio le OO.SS. e le R.S.U. per il dialogo costruttivo che ha sempre contraddistinto l’andamento delle trattative, che ha portato ad un risultato finale che soddisfa l’Amministrazione Comunale e, nel contempo valorizza significativamente il personale comunale più meritevole, nell’ottica di motivare le migliori risorse ad offrire ai cittadini servizi quali-quantitativi di rilievo”.

“L’importante lavoro svolto dalla delegazione di Parte Pubblica, composta dal Segretario Generale Fedele e dal Dirigente del I Settore Calandriello”, ha sottolineato Il Sindaco Terranovaper la definizione di un contratto decentrato che prevede, dopo oltre tredici anni, i criteri propedeutici all’attivazione dell’istituto delle progressioni economiche orizzontali, fortemente richiesto dal personale comunale e dalle OO.SS. ed R.S.U. Le progressioni economiche premieranno il 50% del personale di ciascuna categoria in possesso dei relativi requisiti, con criteri che valorizzano la valutazione dei comportamenti professionali, l’esperienza maturata negli ambiti professionali di riferimento e le competenze acquisite e certificate a seguito di processi formativi, nel pieno rispetto del dettato contrattuale. Entro il mese di giugno verranno avviati i relativi bandi. L’essere riusciti, dopo tanti anni, a riattivare l’istituto delle progressioni economiche, con criteri trasparenti che privilegiano selettività e meritocrazia, costituisce un importante traguardo fortemente voluto dalla mia Amministrazione, particolarmente attenta alle politiche di sviluppo delle risorse umane, che siano improntate a dare risposte concrete al personale più meritevole e più impegnato al servizio della Città”. 

 





Condividi questo articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *