Il comitato dei sindaci per la salvaguardia e la valorizzazione dell’area industriale pronti a protestare a Roma



Si è riunito lunedì mattina, in video conferenza, il Comitato per la salvaguardia e la valorizzazione dell’area industriale di Termini Imerese. All’appuntamento erano presenti Sindaci e rappresentanti dei Comuni di: Termini Imerese, Palermo, Caccamo, Montemaggiore di Belsito, Trabia, Sciara, Cerda, Petralia Sottana, Campofelice di Roccella, Cefalù, Aliminusa e i rappresentati sindacali Fim Cisl, Fiom Cgil e Uil Uilm
Considerata la scadenza della Cassa Integrazione il prossimo 30 giugno e il rischio che si concluda l’amministrazione straordinaria con il conseguente licenziamento e la fine di ogni prospettiva di reindustrializzazione per il territorio e di rioccupazione dei lavoratori, dall’incontro è emersa la necessità, costatato il silenzio assordante della Regione Siciliana e del Governo nazionale, di una convocazione urgente del tavolo ministeriale presso il MISE e con la Viceministra Alessandra Todde, quest’ultima delegata alla risoluzione delle crisi aziendali.
In mancanza di convocazioni ufficiali, il 27 aprile, i Sindaci e le Organizzazioni sindacali si autoconvocheranno a Roma presso il MISE.





Condividi questo articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *