Geraci Siculo piomba nel lutto: addio alla piccola Marta



Un mazzo di fiori posato su un banco di scuola solitario dove attorno c’è il solo silenzio. Geraci Siculo, mentre si preparava alla grande sfida del programma tv che potrebbe vederla borgo più bello d’Italia, fra i preparativi, le votazioni, la gioia, l’entusiasmo che si erano creati nel piccolo comune della provincia di Palermo, piomba nel lutto: muore una bambina di 12 anni, Marta Minutella, portata via da una leucemia fulminante che le spezza la vita: giovane, tenera, spensierata, appena sbocciata.

Si resta increduli.

Aveva avuto un malore ed era stata trasferita all’ospedale dei bambini di Palermo con l’elisoccorso. Vani i tentativi per salvarla. Durante la celebrazione della messa delle Palme, giunge la tragica notizia , lo comunica Don Santino Scileppi, il parroco di Geraci nello sconforto a cui si unisce la comunità. I genitori Antonio e Maria Antonietta, straziati, tentano un grande gesto,la donazione degli organi che purtroppo non viene concessa.

Sarebbe servita per poter salvare altre vite,per dare una speranza ad altri bambini ad altri genitori disperati. Non siamo nulla su questa terra siamo un soffio e questo gesto ci insegna che in quel soffio che è la vita,dovremmo metterci dentro la generosità, l’amore, la grandezza dei sentimenti e dei più alti valori. Quel soffio raggiunge più rapidamente il cielo.

Oggi i funerali per l’ultimo saluto alla piccola a cui tutto il paese ha dato segno di vicinanza e cordoglio. Proclamato lutto cittadino.

Il cordoglio della parrocchia di Geraci Siculo su Facebook

CIAO MARTA! Ci mancherai tanto!

Cari fratelli e sorelle, con estrema sofferenza, vi comunico che, nella mattinata di oggi 28 marzo 2021 – Domenica delle Palme – intorno alle ore 11,00, mentre nella nostra vetusta Chiesa Matrice stavamo leggendo la commovente pagina del Vangelo della Passione di nostro Signore Gesù Cristo, a Palermo, presso l’ospedale dei bambini, è venuta a mancare la piccola Marta Minutella.
Era nata a Petralia Sottana, presso l’ospedale Madonna SS.ma dell’Alto, l’11 agosto del 2009 dai genitori Antonio Minutella (Geracese puro sangue) e Maria Antonietta Bonomo (Castelbuonese doc). Ricevette il Sacramento del Battesimo dal Parroco don Nicola Crapa il 18 ottobre 2009 nella Chiesa Madre di Geraci Siculo e le fece da Padrino lo zio materno, il Sig. Rosario Bonomo.
Domenica 6 settembre 2020, sempre nella Chiesa Madre di Geraci Siculo, insieme ai suoi 9 compagni di classe, 7 femminucce e 3 maschietti, ha ricevuto la Prima Comunione, dopo aver fatto la Prima Confessione con il Parroco don Francesco Sapuppo il 25 maggio del 2019. Il percorso di preparazione ai due Sacramenti lo aveva fatto con le Catechiste Nunzia Fiorentino e Marisa Salmeri.
Marta era una bambina bellissima e bravissima, intelligente e perspicace, solare e sensibile. Attualmente, frequentava la prima media nel locale Istituto Comprensivo “21 marzo”. Faceva parte dell’ACR (Azione Cattolica Ragazzi), partecipando assiduamente agli incontri proposti dagli educatori.
Inoltre, faceva parte del gruppo dei ministranti, offrendo il suo servizio liturgico, insieme ai suoi compagnetti, durante la Messa domenicale del pomeriggio.
Sabato 27 marzo, intorno alle ore 16,00, è stata colpita da un malore, del tutto improvviso e inaspettato, per il quale è stato necessario l’intervento, oltre che dal medico di famiglia, la dottoressa Maria Antonietta Antista, anche di quello del 118. Tuttavia, vista la gravità del caso, è stato necessario, altresì, l’intervento dell’eli-soccorso per trasportare la fanciulla all’ospedale dei bambini di Palermo.
Purtroppo, la situazione si è aggravata di ore in ore e, a causa di una leucemia fulminante, la splendida Marta, come un Angelo, è volata in Cielo, lasciando tutti attoniti e presi dal panico!
La liturgia esequiale avrà luogo lunedì Santo, 29 marzo 2021 alle ore 15,30, nella Chiesa Madre di Geraci Siculo.
Il Sindaco, dott. Luigi Iuppa, e l’intero Comune di Geraci, ha proclamato, giustamente, il lutto cittadino.
La Comunità di Geraci Siculo, di Castelbuono e dell’intero comprensorio madonita, si stringe attorno ai genitori, Antonio e Maria Antonietta, alla sorella, Rosanna, e a tutta la famiglia della piccola Marta e assicura l’umile ricordo nella preghiera al Signore.
Ti preghiamo, o Gesù Crocifisso, per la materna intercessione della nostra Madre Annunziata e dei Santi Apostoli Bartolomeo, Patrono, e Giacomo, Protettore, conforta il nostro dolore e asciuga le nostre lacrime, in modo particolare quelle del papà e della mamma, della sorella e di tutti i suoi familiari e compagni di scuola.





Condividi questo articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *