Omicidio Roberta Siragusa: si attende l’udienza di convalida del fermo e l’esito dell’autopsia



Vanno avanti le indagini sulla morte dalla giovane caccamese Roberta Siragusa. Nei giorni scorsi è stato disposto il fermo del fidanzato Pietro Morreale e si è in attesa dell’udienza di convalida di fermo così come si attende ancora l’esito dell’autopsia.

La vicenda ha scosso le coscienze di tutti e l’equilibrio di una famiglia che non poteva prevedere la tragedia accaduta.  Tanti tasselli si stanno componendo e saranno discussi in questi giorni. Per l’avvocato difensore della famiglia di Roberta (clicca qui per vedere la video intervista dell’avvocato Giuseppe Canzone) uno degli elementi determinanti delle indagini sarà l’esito dell’autopsia che è stata rinviata per una scelta procedurale: la difesa ha scelto l’incidente probatorio e cambiano così le modalità con la nomina di nuovi periti.  “Siamo amareggiati che si perda tempo, sicuramente una procedura non è una perdita di tempo, ma ci auguriamo tempi stretti perché ci sono le esigenze legittime di una famiglia che ha il diritto di piangere su un corpo che va restituito prima possibile alla famiglia”, ha affermato l’avvocato Giuseppe Canzone. 





Condividi questo articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *