Primi nati del 2021 anche all’ospedale “S.Cimino” di Termini Imerese: sono Mattia e Riccardo



Il 2021 si apre in positivo per l’ospedale “Salvatore Cimino” di Termini Imerese. Due fiocchi sono stati appesi, di colore celeste, nati ieri pomeriggio (1 gennaio) nell’unità operativa di Ginecologia e Ostetricia diretta dal dottore Giuseppe Canzone. 

Il primo nato nel nosocomio termitano è Mattia, venuto alla luce alle ore 16,29 con parto naturale. Il piccolo gode di buona salute e pesa grammi 3.680, figlio dei termitani Giuseppina Mantia e Alfonso Fricano, per la felicità del fratellino Dario.

Il piccolo Matteo Fricano con mamma Giuseppina Mantia

 

 

 

 

 

 

 

Il secondo nato è Riccardo, figlio dei termitani Cristina Marrix e Nicasio Catanese, venuto alla luce sempre nel pomeriggio di ieri, alle ore 18,48, pesa grammi 3.630, anche lui sta bene ed  è nato con parto cesareo.

Il piccolo Riccardo Catanese con la mamma Cristina Marrix

 

 

 

 

 

 

 

«Queste due nuove nascite rappresentano un momento di gioia da condividere non soltanto con la nostra equipe, ma anche con tutto il personale dell’ospedale – ha commentato il primario di Ginecologia e Ostetricia del “Cimino”, dottore Giuseppe Canzone –. Dopo il difficile anno appena trascorso, in cui la priorità è stata quella di mettere in sicurezza le pazienti ed anche tutto il personale in prima fila, queste due nuove vite e l’arrivo del vaccino anche nel nostro ospedale, devono rappresentare per noi un nuovo inizio di speranza, per poterci rialzare e riprendere a camminare, tornando gradualmente alla normalità.

Dott. Giuseppe Canzone

I percorsi in sicurezza hanno funzionato – ha aggiunto il primario – e ciò grazie anche alle pazienti ed ai loro familiari che hanno rinunciato alle visite. I casi Covid sono stati identificati in anticipo e siamo riusciti a tenere separati i percorsi. Adesso ci stiamo dedicando alle vaccinazioni anti-Covid di tutto il personale con la speranza di tornare agli standard assistenziali pre Covid. Non sarà facile, ma adesso una piccola luce si intravede – ha concluso Canzone -.  Un ringraziamento va alla direzione aziendale dell’Asp di Palermo, all’equipe medica e al personale del comparto di Ginecologia e Ostetricia ed a tutti i sanitari dell’ospedale di ogni reparto che, con impegno e dedizione, è sono al lavoro in piena emergenza».





Condividi questo articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *