Nuovo caso di positività al Covid 19 a Campofelice di Roccella

Condividi questo articolo






La notizia è stata comunicata ufficialmente dal sindaco Michela Taravella: “Sono molto dispiaciuta nel dover comunicare che stamane abbiamo avuto conferma di un altro caso di positività al Covid 19. Si tratta di un nostro concittadino che ha avuto contatti diretti con un soggetto positivo. Tutti gli altri tamponi eseguiti nella medesima giornata hanno avuto esito negativo.

Sono lieta, invece, di comunicare che il soggetto positivo, in quarantena obbligatoria dai primi di settembre, è finalmente guarito, avendo per ben due volte, a distanza di 24 ore, ripetuto il tampone molecolare con esito NEGATIVO.

PERTANTO I SOGGETTI POSITIVI ATTUALMENTE PRESENTI NEL TERRITORIO DI CAMPOFELICE DI ROCCELLA CONTINUANO AD ESSERE OTTO.
Ribadisco che sono tutti in isolamento obbligatorio domiciliare ed in condizioni generali di salute buone. Al momento nessuno SI trova ricoverato in strutture sanitarie covid.

È stata inoltre confermata la positività al tampone molecolare dell’alunno frequentante la scuola primaria. Questa circostanza comporterà, sulla scorta dei protocolli covid vigenti ed in particolare della circolare dell’Assessorato alla sanità emanata venerdì 9 ottobre 2020, che sarà posta in QUARANTENA OBBLIGATORIA LA SINGOLA CLASSE DELL’ALUNNO POSITIVO.
In particolare, i bambini della classe interessata saranno sottoposti a tampone molecolare al termine del periodo di quarantena di 14 giorni. Si precisa, a tal fine, che Il PROVVEDIMENTO DI ISOLAMENTO OBBLIGATORIO RIGUARDA I SOLI BIMBI E NON I GENITORI.
Questa procedura verrà ovviamente applicata in tutti i casi di positività all’interno di classi scolastiche.

Pertanto, ribadisco che il provvedimento di quarantena obbligatoria riguarda solo gli alunni facenti parte della classe in cui è presente il soggetto positivo o coloro che hanno avuto contatti diretti, non riguarda i FAMILIARI degli alunni (che sono contatti di contatti).

Continuiamo a lavorare in stretta sinergia con le autorità sanitarie, scolastiche e con le forze dell’ordine per garantire il monitoraggio della situazione complessiva e la sicurezza di tutti i cittadini. In questo momento delicato, occorre collaborazione e senso di responsabilità. Ognuno faccia la propria parte e rispetti le regole vigenti”. 











Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *