Pronta alla partenza la 104° edizione della Targa Florio – Rally Internazionale di Sicilia

Condividi questo articolo






Sono 139 gli equipaggi e le vetture regolarmente iscritte alla 104^ Targa Florio – Rally Internazionale di Sicilia con validità per il Campionato Italiano Rally, per quello Regionale di Zona e la Targa Florio – Historic Rally 2020 con validità per il Trofeo Rally di Zona Auto Storiche.

Le iscrizioni pervenute al comitato organizzatore per la validità dell’Italiano assoluto sono 46, per quello di Zona 57 e per le Auto Storiche 36. Numeri importanti e confortanti visto il periodo di restrizioni dovuto al difficile momento sanitario.

A tal proposito è doveroso ricordare che per disposizione della Prefettura e degli attuali regolamenti, la Targa Floro Rally si svolgerà a porte chiuse, senza presenza di pubblico. Al parco assistenza, riordino, direzione gara oltre alla cerimonia di partenza e quella di arrivo sarà consentita la presenza al solo personale tecnico, con limitazioni previste anche per gli operatori media. Sulle prove speciali non saranno allestite zone specifiche per gli spettatori, come avvenuto in passato.

“Una organizzazione complicata quella di quest’anno, dovuta sia alle modalità di contrasto al Covid 19 che all’incertezza della ripresa dello sport automobilistico – ha dichiarato il presidente Automobile Club Palermo Angelo Pizzuto -. Tuttavia abbiamo voluto insistere con forza, per i tifosi e per tutti noi. La Targa Florio è un bel segnale, che dice che con passione e coraggio si superano le difficoltà. E la straordinaria partecipazione di 139 vetture ed i top players da tutta Italia dimostra il grande affetto per questa gara. E ancora, per la centoquattresima volta, la Sicilia ci sarà”.

Mancano ormai pochi giorni al via della corsa automobilistica più antica del mondo. Nella giornata dell’11 settembre si entra già nel vivo con lo svolgimento dello shakedown Collesano di km 2,95. Sabato 12 si gareggia contro il tempo nelle 3 Prove Speciali in programma, “Tribune” di km. 6,15, “Targa” di km. 10,15 e “Scillato-Polizzi” di km. 13,70 che saranno ripetute tre volte dai partecipanti al CIR mentre soltanto due sono i passaggi previsti per gli altri Campionati.

E’ confermata la partecipazione dei migliori piloti in corsa per i titolo nazionale. Saranno in gara l’attuale leader della classifica, dopo le prime due prove di Roma Capitale e Ciocco, Giandomenico Basso, sulla Volkswagen Polo, Andrea Crugnola, su Citroen C3, Stefano Albertini e Giacomo Scattolon, su Skoda Fabia, e i siciliani Totò Riolo, Alessio Profeta e Fabio Angelucci.








Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *