Montemaggiore Belsito: “Natalia”, la melodia in ricordo della piccola Natalia Scorsone

Condividi questo articolo





Sono trascorsi dodici anni dalla tragica notte in cui si spense la piccola Natalia Scorsone. Una vita spezzata dalla luce, precisamente da un palo dalla luce che si trovava nel tragitto che la piccola stava percorrendo in quel momento, nel piccolo centro di Montemaggiore Belsito. Il dolore per la morte della piccola Natalia ha colpito tutti i montemaggioresi e non, un dolore troppo grande, per una giovane che aveva ancora tutta una vita davanti a sè.

A distanza di dodici anni il maestro e compositore Nunzio Ortolano ha pubblicato una melodia realizzata proprio in ricordo di Natalia.

Lì dove le parole si fermano, dove il dolore prende il sopravento, ecco che arriva la musica.

Da un’idea scritta di getto seguendo le emozioni provate nel momento in cui giunse la notizia nasce “Natalia”. Una melodia dolce che riesce a far vibrare le corde dell’anima in onore di un’anima pura che ha lasciato la vita terrena troppo presto.

La dichiarazione del maestro e compositore Nunzio Ortolano

«La melodia “Natalia” è nata in modo spontaneo. L’indomani mattina della tragedia, dopo aver appreso la notizia, ero sconvolto, sentì un forte dolore e quel dolore lo tradussi in note. Scrissi ciò che sentivo in quel momento -racconta dopo averlo raggiunto telefonicamente il compositore Nunzio Ortolano-. Quell’idea, quel tema scritto di getto, rimase chiuso in un cassetto per circa undici anni, fino a quando sentì che era arrivato il momento di riprenderlo. Ritengo sia curioso che io l’abbia lasciato lì, fermo per così tanto tempo, ma credo che ciò sia accaduto, perché racchiudeva in sé qualcosa di veramente molto doloroso. A distanza di undici anni l’ho ultimato, registrato e donato alla famiglia . Ho sentito di farlo -conclude-, credo che ci sono cose che non si possono spiegare, ecco è lì che lascio parlare la musica». 

La melodia








Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *