Rifiuti, Sabrina Figuccia (Udc): “Rap, il contratto di servizio è il nuovo libro dei sogni di Orlando”

Condividi questo articolo

“Un nuovo contratto con tante promesse. Piani industriali ricchi di idea e progettualità. Nuovi impianti per una magnifica discarica di Bellolampo. Il tutto mentre la città annega fra i rifiuti e Bellolampo rischia di esplodere”.  Lo afferma Sabrina Figuccia.

Condividi questo articolo



Un nuovo contratto con tante promesse. Piani industriali ricchi di idea e progettualità. Nuovi impianti per una magnifica discarica di Bellolampo. Il tutto mentre la città annega fra i rifiuti e Bellolampo rischia di esplodere”.  Lo afferma Sabrina Figuccia, consigliere comunale dell’Udc di Palermo, che prosegue: “Oggi, a Sala della Lapidi, è andato in scena lo show dell’Amministrazione Orlando che, come suo solito, vuol mostrare una realtà che non esiste: che la raccolta dei rifiuti sia sempre più uno strazio è sotto gli occhi di tutti i palermitani, che la discarica di Bellolampo è ormai un residuo del passato e non certo il presente o il futuro lo sanno anche i sassi”.

Eppure, il sindaco e i suoi insistono pervicacemente su una politica che fa acqua da tutte le parti e che rischia di far diventare Palermo un’immensa discarica a cielo aperto: si continua ad insistere su Bellolampo e si fa poco, o nulla, sulla raccolta differenziata o su altri sistemi alternativi. Continuare a mantenere la Rap così come è adesso, rappresenta un vero e proprio spreco di risorse, sia umane che finanziarie. E’ arrivato il momento di cambiare radicalmente rotta, e il nuovo contratto di servizio è l’occasione giusta per farlo”.





Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *