Fase 2: ancora stop alle attività nel tribunale di Termini Imerese

Condividi questo articolo

Ancora stop alle attività nel tribunale di Termini Imerese

Condividi questo articolo






Ancora stop alle attività nel tribunale di Termini Imerese. C’è incertezza sulla durata del blocco e sulla sua estensione. Gli avvocati del foro termitano aspettano ancora le direttive per disciplinare lo svolgimento dell’attività giudiziaria nel palazzo di giustizia.

“Il Premier ha decretato la ripresa, il sistema Italia si rimette in moto. A Termini Imerese riparte tutto. Tutto tranne il Tribunale – ha commentato l’avvocato Elisa Demma -. Le misure organizzative dettate dal Presidente non consentono la ripresa. Neanche con i presidi. La Avvocatura è in ginocchio. Il Consiglio dell’Ordine non può che dissentire. Le nostre istanze restano inascoltate, le Richieste di integrazione delle linee guida firmate dal Presidente Siragusa inascoltate – ha concluso l’avvocato Demma -. Il Consiglio ha deliberato di invitare il Presidente del Tribunale a convocare urgentemente l’osservatorio per discutere della problematica. Attendiamo fiduciosi”.

“Faremo tutto quello che è nelle nostre possibilità per consentire la ripresa della attività professionale, per garantire la tutela dei diritti dei cittadini e per garantire il normale esercizio del mandato difensivo degli avvocati”, ha aggiunto l’avvocato Pietro Siragusa, Presidente del Consiglio dell’Ordine degli avvocati di Termini Imerese. 








Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *