Nonostante la quarantena non si ferma l’attività degli spacciatori

Condividi questo articolo






I carabinieri della stazione di Palermo Acqua dei Corsari, durante un servizio antidroga all’interno del quartiere Sperone, hanno arrestato per detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti C.g., 28enne palermitano, già noto alle forze dell’ordine.

I militari, in passaggio De Felice Giuffrida, hanno notato l’uomo aggirarsi a piedi con atteggiamento sospetto e lo hanno sorpreso a cedere diverse dosi di stupefacente, prelevandolo da un cartone posto sotto un’autovettura parcheggiata per strada.

In seguito alla perquisizione sono stati rinvenuti 48 grammi di marijuana  e 163 euro in banconote di piccolo taglio provento dell’illecita attività.

Il denaro e la droga sono stati sottoposti a sequestro e quest’ultima sarà trasmessa al L.A.S.S. per le verifiche qualitative e quantitative; due giovani clienti sono stati segnalati alla prefettura quali assuntori di sostanze stupefacenti.

L’autorità giudiziaria ha convalidato l’arresto in videoconferenza e disposto la misura cautelare dell’obbligo di dimora.  










Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *