Ancora vittime del Coronavirus: morto ex operaio dell’indotto Fiat a Firenze

Condividi questo articolo





A lutto gli operai ex Fiat di Termini Imerese e la comunità di Sant’Elia, paese d’origine di Franco Pagano, 57 anni, era dipendente di una ditta dell’indotto della casa automobilistica torinese, la Lear Corporation, azienda che forniva i sedili per la Lancia Ypsilon. È morto a causa di complicanze dopo aver scoperto la positività al Covid 19. 

Dalla Sicilia si era trasferito a Firenze nello scorso mese di gennaio per motivi di lavoro, ma tornava spesso nel piccolo centro in provincia di Palermo per vedere la moglie e il figlio.

Franco Pagano faceva l’autista ad un imprenditore fiorentino. Avrebbe contratto a Firenze il virus, probabilmente dal suo datore anche lui morto circa 15 giorni fa, sempre per le cause del virus.
La notizia della morte è giunta a Sant’Elia ieri pomeriggio.








Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *