L’ex sindaco Francesco Giunta: “Bomba sociale a Termini Imerese”

Condividi questo articolo



Riceviamo e pubblichiamo la lettera dell’ex sindaco di Termini Imerese Francesco Giunta

In questo periodo così difficile, la Città di Termini Imerese, vive il dramma, nel dramma. Ogni giorno che passa, si registra la disperazione di tantissimi nostri concittadini che, già sfiancati, dalla lunga crisi economica dell’ultimo decennio, si vedono, ora, costretti in casa, senza il minimo necessario. In questa triste vicenda non dobbiamo dimenticare i tantissimi disoccupati, i lavoratori ex Fca e soprattutto i ragazzi dell’indotto.

Da ex amministratore, ricevo, quotidianamente, richieste di aiuto, gridi di dolore, ai quali è difficile poter far risposta. Nel corso della mia sindacatura ho coordinato il “comitato dei sindaci dell’hinterland Termitano”, purtroppo ho conosciuto da vicino le storie più difficili e tristi. Oggi, da semplice cittadino, nella consapevolezza, comunque, che una soluzione si debba, pur offrire, a chi chiede aiuto per sopravvivere, ho ritenuto, di farmi interprete, verso le Istituzioni, al fine di sottolineare lo stato di profonda crisi che la nostra Città, sta vivendo in questi giorni.
Al riguardo, allego, una richiesta di attenzione che ho inviato, in data odierna, a mezzo pec, alle Istituzioni in indirizzo. Qualora, riteniate, anche al fine di contribuire, a dare una mano ad una Comunità che sta sprofonda nell’abbisso, Vi prego di darne notizia. Ringraziando, anticipatamente, porgo i miei più cordiali saluti.

Francesco GIUNTA

Per leggere la lettera clicca qui

Lettera aperta Francesco GIUNTA già Sindaco di Termini Imerese





Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *