Lotta al contrabbando di sigarette: sequestrati oltre cento chili di TLE, un arrestato e un denunciato

Condividi questo articolo






I finanzieri del 2° nucleo operativo metropolitano di Palermo, nell’ambito di un articolato piano a contrasto del fenomeno del contrabbando di sigarette in città, hanno sequestrato 105 kg di sigarette di contrabbando.
In particolare, le Fiamme Gialle notavano un’autovettura con due persone a bordo (un uomo e una donna) che viaggiava in autostrada, direzione Palermo con un’andatura eccessivamente sostenuta. Pertanto l’autovettura è stata fermata all’uscita dell’autostrada, svincolo di Villabate.
Nel corso dell’ispezione dell’automezzo, risultato noleggiato, sono state rinvenute più di 500 stecche di Merit e Chesterfield prive del previsto contrassegno dei Monopoli di Stato che, dalla loro vendita al minuto, avrebbero fruttato più di 18.000 euro.
L’uomo – F.G. di 37 anni – palermitano residente nel quartiere Sperone, è stato arrestato e sottoposto all’obbligo di dimora con divieto di allontanamento nelle ore notturne. La compagna, P.T. di 22 anni, è stata invece denunciata a piede libero in concorso per il reato di contrabbando di tabacchi lavorati esteri.
L’attività di servizio si inquadra nell’ambito della costante azione di controllo economico del territorio assicurata dalla Guardia di Finanza a contrasto dei traffici illeciti che interessano tutto il territorio della provincia.







Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *