Elezioni: Irmgard Hartmann presenta la lista “Futuro per Termini”

Condividi questo articolo






Nuovi scenari si aprono per le elezioni amministrative a Termini Imerese. Una nuova lista civica è stata presentata da Irmgard Hartmann, da anni vicina al Movimento 5 Stelle. 

 

Le parole di Irmgard Hartmann 

Conosco questa bellissima città da quasi 39 anni. La mia prima visita è stata nel 1981.

Anche allora, solo una parte della popolazione era occupata, il resto viveva di persona. La madre dello zio aveva pagato a caro prezzo l’ingresso nella Fiat. Il nonno visse da 3 mesi nella pianta di zolfo nel porto e nel suo giardino. C’è stata una lotta per i posti presso l’Enel (subappaltatore). Non si parlava di posti vacanti alla Fiat, erano già riservati in anticipo. Le società di costruzione e altre persone lavoravano senza registrazione dei dipendenti e venivano preventivamente informate quando venivano effettuate le ispezioni.

A causa delle Fiat e dei pensionati, le aziende di Termini Imerese avevano lavoro e fatturato.

Già nel 2000 era prevedibile che presto lo Stato non sarebbe più stato in grado di compensare le perdite. Le perdite che Fiat voleva perché sapevano che ci sarebbe stato un risarcimento. Ogni volta che Termini Imerese aveva una serie di macchine sui nastri che avevano successo, veniva spostato in un altro impianto. Perché, le entrate non sono compensate dallo stato !!

Il nostro porto è stato trasformato in questo blocco di cemento, in parte a causa della zona industriale (FIAT). Un’area industriale che non esiste più.

Altre grandi aziende come Parmalat sono state trattate allo stesso modo dal personale, erano già riservati in anticipo.
Alcuni hanno appena ricevuto i sussidi e non li hanno nemmeno aperti. Questi monumenti sono le rovine dell’area industriale.

Ciò che è importante per me sono le persone di questa città. Una città vive dei suoi abitanti, una città abbandonata è morta. Non una piccola strada nel centro storico in cui viviamo e mantiene il suo fascino quando le nostre persone giovani e capaci devono fare le valigie.

Ma finché aspettiamo che un’azienda venga qui oltre al RdC. Questo aiuto, che comprende la formazione e il graduale inserimento lavorativo, è anche un biglietto.

Dove sono le aziende? Dov’è il posto di lavoro a 100 km, a 250 km di distanza? Il risultato è la mediazione per il lavoro a livello nazionale.

Sono necessarie persone che hanno una formazione e sono in grado di sviluppare idee che possono essere promosse.
Queste persone, cooperative o indipendenti, possono richiedere fondi per le loro idee. Queste persone possono impiegare le persone RdC. Ottengono il RdC e di nuovo lo stesso importo.

E ecco, dopo essere stata a questo evento che contro il vecchio privilegio i vitalizi dei Deputati e Senatore, come membro registrato dell’M5S, ho deciso di fare la mia lista civica per il candidato sindaco.

Non ho supporto da parte dei membri M5S qui a Termini.

Contrariamente a questi, ho avuto l’opportunità per due giorni con altri membri, che mi hanno capito, e abbiamo avuto abbastanza discussioni sulla struttura e sulla politica.
Se nessuno conosce il mio nome, mi capisce ed era come ai vecchi tempi, siamo l’M5S e abbiamo un’opinione e lottiamo per questo insieme!

Per i miei amici di Termini Imerese, dai un’occhiata al mio programma ed esamina le mie idee.

https://www.facebook.com/Futuro-per-Termini-104483924421472/?modal=admin_todo_tour

La mia lista si chiama:

Futuro per Termini








Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *