Centro Convenienza chiude e non consegna i mobili: tra i clienti in attesa anche termitani

Condividi questo articolo






È una storia che va avanti da mesi. Sul cancello d’ingresso del Centro Convenienza dj via Ugo La Malfa, a Palermo,  è stato affisso il cartello “chiuso per inventario”, ma sembrerebbe che il negozio non potrà più riaprire. Numerosi sono in clienti che da mesi attendono di avere consegnati i mobili che hanno già pagato.

Tra loro anche numerosi termitani che dicono di avere pagato dei mobili  con acconto o addirittura tutta la cifra e non avrebbero ancora ricevuto la merce ne’ sanno se potranno riavere indietro la somma versata, in molti si sono rivolti ai propri legali per capire come si evolverà la situazione. 

“Abbiamo decine e decine di casi e per alcuni di questi – commenta Federconsumatori – i nostri legali hanno presentato e ottenuto dall’ufficio del giudice di pace di Palermo il decreto ingiuntivo nei confronti di Centro convenienza per restituire ai clienti quanto versato in acconto. Consigliamo dunque ai clienti che hanno una posizione in sospeso o che hanno lasciato una caparra per dei mobili che non hanno mai ottenuto di fissare un appuntamento con il nostro sportello chiamando nel pomeriggio al numero 091/6173434. Federconsumatori si avvale di un ufficio legale composto da dieci avvocati”.

L’azienda conta in tutto 380 dipendenti in dieci punti presenti sul territorio nazionale e sei depositi dislocati tra Sicilia, Calabria, Campania e Puglia. 

 

Per questi motivi la Uiltucs, a sostegno della causa delle lavoratrici e dei lavoratori, “protesterà al loro fianco,  al fine di chiedere a gran voce rispetto, verità e chiarezza di intenti da parte azienda”.









Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *