Condannato l’uomo che ha aggredito la moglie dopo aver scoperto tradimento

Condividi questo articolo




È stato condannato a quattro mesi (pena sospesa) l’uomo che dopo aver scoperto sul cellulare  il tradimento della moglie durante un viaggio in auto, la ha schiaffeggiata in presenza  del loro nipote. Lo ha disposto il giudice della quinta sezione penale Nicola Aiello.

Il fatto risale all’ottobre 2015.  La donna ha poi  deciso di lasciare il marito e denunciarlo.

Nel  corso del processo il palermitano di 38 anni si è assunto le proprie responsabilità dichiarando di aver perso il controllo ma che si è trattato di un attimo di ira, causato dalla gelosia.




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *