Tregedia nelle Madonie: ritrovato il corpo senza vita di Stiven Iuppa

Condividi questo articolo

Ritrovato senza vita a Gangi, nella sua abitazione, il corpo del giovane Stiven Iuppa originario di Verdi. Ancora non si conoscono le cause del decesso, non si esclude l’ipotesi del suicidio.
La famiglia stravolta dal dolore. Tutti si stringono allo strazio per l’improvvisa e prematura perdita.
Stiven è ricordato come un bravo ragazzo, dal sorriso gentile, molto cortese e garbato. Il suo sguardo sereno non avrebbe mai fatto intendere un simile e disperato gesto che lascia nella tristezza e nello sconforto.

Ha lavorato presso lo studio dentistico D’Alberti come assistente e, a tanti adesso, saranno venuti in mente i suoi modi affabili e cortesi, il bel modo di porgersi alla gente, oltre alla sua professionalità. Non si conoscono ancora le cause di ciò che lo ha spinto a non pensare che il domani poteva ancora essere bello per lui e donargli qualcosa per cui valeva ancora la pena di vedere in altre mattine il sole sorgere.

È uno dei tanti casi purtroppo, negli ultimi tempi, sulle Madonie di giovani che rinunciano a combattere le avversità della vita e non trovano più il senso di andare avanti ed aggrapparsi a qualcosa per non mollare. Forse creare più servizi di agenzie d’ascolto a questo punto sarebbe davvero utile, non soltanto individuali o collettivi ma anche sui luoghi di lavoro,nelle famiglie. Nessuno dovrebbe sentirsi mai solo con se stesso e con i suoi problemi.

Gangi a lutto: ultimo saluto oggi a Stiven nella chiesa Madre

“Non c’è mai nessuno solo in questa vita finché non ci sia qualcuno capace di ascoltare, comprendere ed aiutare”.





Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *