Sono state delle intense emozioni per tutti i 50 partecipanti al Trofeo Festival pizza di Sanremo che in questi giorni hanno davvero dato il meglio della loro professionalità per esprimere il loro creare in un evento  di spessore che si è tenuto nella città dei fiori più famosa d’Italia.

Due i madoniti partecipanti, che riporteranno con soddisfazione a casa, una coppa che gratifica il loro impegno e la loro bravura nel sapere abbinare gli ingredienti con effetto e gusto.

Carlo Gulino, ha chiamato la sua pizza “Sanremo 2023” .

Si tratta di una pizza base con verza viola di cui Carlo ha alterato il colore trasformandolo in blu. Molto particolare ed originale perché poi in cottura, i bordi, acquistano un colore petrolio, mentre nella parte centrale, attraverso la mozzarella, si creano le sfumature  del viola originale. Viene aggiunto poi un formaggio semi- stagionato, ovvero il fior di latte ed in uscita il prosciutto di vitello artigianale, una stracciatella e noccioline tostate per guarnire con il miele Millefiori e l’olio della produzione artigianale della famiglia Gulino stessa. 

 

Quella di Gianfranco Macaluso porta il nome di “La mia idea di Primavera”, alla base riporta fra gli ingredienti pure ben scelti, il fiordilatte, e la stracciatella a cui  vengono aggiunti finocchio dolce croccante, salmone Norvegese affumicato, un gel di cipolla rossa affogata in vino rosso Perricone, terra di olive e bombette con riduzione di vino e cipolla , per finire, coralli di nero di seppia. 

Al rientro dei due giovani pizzaioli madoniti, tutti i loro clienti potranno gustare queste creatività l’arte e gusto che sicuramente andranno ad appassionare sempre più i palati più capricciosi ed in cerca di novità da portare alla tavola.


RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Himeralive.it






Scritto da:

Condividi questo articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scrivi alla redazione!