Orrore per una bambina, le amputano gambe e braccia: colpa di una diagnosi sbagliata

Notizie di cronaca dal Mondo

Condividi questo articolo




A una bambina sono stati amputati tutti e quattro gli arti.

La piccola aveva contratto un’infezione molto grave non diagnosticata.

L‘ospedale inglese dovrà risarcire la bambina con trentanove milioni di sterline.

La bambina da giorni stava male, febbre alta, sonnolenza e dolori.

Era stata portata in ospedale in codice rosso, i medici dopo averla visitata l’avevano rimandata a casa, prescrivendole  una cura a base di paracetamolo.

La giovane aveva in corso una brutta setticemia, il giorno successivo è stata portata in un altro ospedale.

Dopo il ricovero e vari esami, i medici hanno riscontrato una serie di infezioni molto gravi, a tal punto da prendere la decisione di amputarle braccia e gambe.

La famiglia della giovane ha presentato un reclamo, dicendo che se fosse stata adeguatamente curata, non ci sarebbe stata l’amputazione.

L’ospedale ha ammesso la sua responsabilità.

Una volta esposto il caso al giudice, senza alcuna esitazione ha stabilito il risarcimento che verrà erogato in pagamenti annuali fino a quando la bambina sarà in vita.

 

 


RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Himeralive.it






Scritto da:

Condividi questo articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scrivi alla redazione!