I fatti del giorno, ovvero la cattura di Matteo Messina Denaro, ci riportano inevitabilmente ad un fatto di cronaca spettacolare che fu il processo celebrato a Termini Imerese nel 1927 contro i briganti di Gangi.
 
Il prefetto di ferro Cesare Mori, inviato da Mussolini, si era insediato a Palermo il 22 ottobre del 1925 e dopo alcune settimane di perlustrazioni sul territorio ebbe ad iniziare l’opera di bonifica dei banditi che imperversavano nelle campagne siciliane.
 
Per combattere il brigantaggio che opprimeva Gangi ed alcuni paesi delle Madonie, il prefetto Mori taglia addirittura acqua e telegrafo alla stessa Gangi per stanare i mafiosi che si nascondevano sia in paese, sia nelle campagne circostanti…
Ma se volete saperne di più e se ne avete voglia…guardate il video.


RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Himeralive.it





Scritto da:

Condividi questo articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scrivi alla redazione!