Si sta per avvicinare il momento più atteso per la canzone italiana. A febbraio il grande Festival che come ogni anno farà vivere grandi emozioni in più serate. In parallelo, organizzato un evento d’eccezione, il Trofeo della pizza Festival che si terrà proprio a Sanremo.

Simone Scancarello sarà uno degli organizzatori di questo grande momento dopo aver conquistato l’ultimo successo del 1° Trofeo Pizza Festival Sanremo Oro di Napoli  assieme ai maestri della pizza e sarà affiancato dai maestri della pizza, Decio Vitale, Daniele Cacciuolo e Francesco Fortuna.

L’evento nasce con lo scopo di valorizzare i prodotti dell’eccellenza campana dando visibilità ad ampio raggio Italiano soprattutto in una location prestigiosa come quella di Sanremo che farà da vetrina internazionale.

Il tutto avrà la durata di 4 giorni in cui 50 pizzaioli provenienti da tutta Europa si sfideranno in una competizione a colpi di farina che sarà presiedata da giudici di spessore del mondo pizza come Salvatore Lioniello, Camillo Caddeo Alessandro Scuderi, Raffaele Bonetta, Tommaso Dattoli, Mirco Chinzi, Loredana Errichiello, Pietro Fontana ed Helena Vd.

Oltre alla competizione i pizzaioli in gara avranno la possibilità di far assaggiare la propria pizza agli ospiti del mondo dello spettacolo presenti a Villa Ormond. L’invito è esteso per offrire la possibilità di poter partecipare numerosi per  assaggiare le meravigliose pizze che verranno sfornate durante l’evento.

Tra i pizzaioli ci saranno i Madoniti: Carlo Gulino e Gianfranco Macaluso 

 

Carlo Gulino classe 1993

Giovane imprenditore di Castellana sicula.

Fin da piccolo inserito inserito nel mondo del lavoro, con grande passione per la pizza, l’agricoltura e allevamento. A soli 17 anni i primi approcci con la pizzeria – ristorazione. A 18 anni apre l’azienda agricola di famiglia insieme ai suoi fratelli Giulio e Adriana, azienda Biologica certificata con produzioni di cerali, ortaggi e olio Evo. Successivamente, dopo aver ritrovato alcuni alveari nasce una forte passione per le Api, specializzandosi anche in apicoltura soprattutto sull’Ape Nera Sicula, producendo degli ottimi mieli, polline e prodotti dell’alveare. Per ultimo (al momento) sempre insieme ai fratelli, dopo aver costruito una fungaia iniziano a produrre ottimi funghi.

Tutto questo però senza mai trascurare il lavoro nella ristorazione. In concomitanza a quanto detto, all’età di 18 anni, Carlo parte per uno stage di 2 mesi in un ristorante di Londra, dove cresce molto professionalmente e personalmente. Tornato in paese inizia subito a lavorare in un locale come aiuto pizzaiolo e dopo pochi mesi in una pizzeria come pizzaiolo. Nel 2015 anche se con poca esperienza, decide di confrontarsi con colleghi esperti partecipando al campionato mondiale della pizza di Parma, ottenendo un buon punteggio. 

Dopo aver frequentato diversi corsi di formazione sulla pizza e sempre più preso da questo mondo, nel 2018 acquistano un immobile a Castellana Sicula su corso Giuseppe Mazzini (corso principale) e dopo averlo trasformato in locale commerciale, nel 2020 nonostante il covid, insieme al fratello Giulio decidono di aprire il loro primo locale chiamato “Gulino Pizza & Dintorni”dove utilizzano anche tutti i loro prodotti dell’azienda agricola biologica e di altissima qualità. Fin da subito ottengono ottimi apprezzamenti dai loro clienti, non solo per la pizza ma anche per i loro piatti da ristorante, dagli antipasti ai primi e secondi, ai dessert ed al servizio bar con la squisita tavola calda, con ottimi apericena, aperitivi e cocktail.

Carlo si contraddistingue inserendo nella propria carta le pizze gourmet al padellino, in primis sulle alte Madonie. 

Nel 2022 Carlo partecipa al Primo trofeo Oro di Napoli dove grazie a tanta passione, studio, ricerca e sacrificio si classifica al 1º posto sulla pizza gourmet, al 2º posto sulla pizza classica e al 4º posto sulla pizza napoletana STG.

Un pizzaiolo in continua crescita, immerso nella sperimentazione di nuovi impasti, diretti e indiretti, a bassa e ad alta idratazione, con farine naturali, ai cereali, integrali e senza glutine. 

Alla ricerca di ingredienti sani e di nicchia, tirando fuori degli abbinamenti superlativi.

Insomma un pizzaiolo e imprenditore davvero in gamba e instancabile.

Gianfranco Macaluso

Gianfranco, di anni 29, titolare della sua Pizzeria “Arte Bianca” di Polizzi Generosa (PA), dalle sue Madonie approderà a Sanremo per partecipare come pizzaiolo e concorrente ufficiale al Trofeo Pizza Festival Sanremo 2023.

Dopo aver frequentato a Palermo l’Accademia “Scuola Maestri Pizzaioli Professional” ha proseguito il suo percorso nel mondo della pizza lavorando per due anni presso la pizzeria “Lievita” di Cefalù, più volte premiata da “Due Spicchi Gambero Rosso Pizzerie d’Italia”, affiancando il Maestro Pizza Chef Salvatore La Martina dal quale ha tanto imparato.

Ma è con l’apertura della sua Pizzeria che è riuscito a mettere in pratica quanto appreso ma soprattutto a poter esprimere la sua creatività ottenendo ottimi risultati.

3 Classificato al campionato Mondiale della Pizza Bianca tenutosi ad Augusta (SR) nei giorni 12/13 Marzo 2018 e vincitore del Premio “Pizza Speciale” Associazione Pizzaioli in giro per il Mondo 4.0. al 1° Trofeo Oro di Napoli tenutosi a Geraci Siculo (PA) il 12 e 13 Dicembre 2022, ma soprattutto Pizzeria in escalation testimoniata oltre che dall’affluenza della clientela anche dalle 5/5 Stelle nelle numerose recenzioni dei clienti sulla pagina Google.

“Sono orgoglioso di poter partecipare a quest’evento”, dice Gianfranco Macaluso, “per me sarà l’occasione di presentare la mia idea di Pizza ai grandi colossi della Pizza italiana e alle Star presenti!”

 

 

 

 


RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Himeralive.it






Scritto da:

Condividi questo articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scrivi alla redazione!