Lutto nel mondo del calcio: addio Gianluca Vialli




Dopo la scomparsa di Pelé Mihajlovic un altro lutto nel mondo del calcio e dello sport, ci lascia a 58 anni Gianluca Vialli.

L’ex attaccante e giocatore di CremoneseSampdoriaJuventus Chelsea, era stato costretto a lasciare lo staff azzurro di Roberto Mancini a causa delle sue condizioni che si erano aggravate, una dura battaglia che combatteva da tempo e che non è riuscito a vincere, si è spento a causa di un tumore al pancreas diagnosticato nel 2017.

5

Immagine 1 di 6

Vialli è stato uno dei calciatori più iconici e vincenti del panorama calcistico italiano, un giocatore, un uomo, un atleta che rimarrà per sempre nei cuori dei suoi tifosi.

Il cordoglio di Fabio Lo Bono:

«Ciao Gianluca.

È una giornata che si veste di tristezza.
Un brutto tumore al pancreas si è portato via Gianluca Vialli, a soli 58 anni, dopo una lunga e coraggiosa lotta.

Per la mia generazione è stato un campione non solo per i gol, ma anche per come ha affrontato la malattia.

Ha fatto sognare milioni di tifosi con le sue belle gesta. Uomo simbolo del calcio italiano nel mondo. Ha rappresentato il bel calcio e lo sport nella sua migliore essenza.

Tanti i trionfi e i bei momenti di sport che hanno segnato la carriera di Gianluca Vialli dall’esordio a Cremona con la maglia grigiorossa al trionfo di Roma, del 22 maggio 1996.

La notte di Wembley abbracciato al suo amico di sempre Mancini è stata l’ultima bella pagina di sport e amicizia che ci ha regalato.

Che la terra ti sia lieve Luca, eterno campione. » 

 


RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Himeralive.it





Scritto da:

Condividi questo articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scrivi alla redazione!