Bagheria: effettuata l’autopsia sul corpo della maestra uccisa dalla figlia, i funerali il 7 gennaio




Dopo la tragedia è stata eseguita ieri, nell’istituto di medicina legale del Policlinico di Palermo, l’autopsia sul corpo della maestra Teresa Spanò, trovata morta nella sua abitazione di corso Butera. Per l’omicidio della donna è accusata la figlia di 17 anni, reo confessa. I risultati dell’esito autoptico si sapranno nei prossimi giorni.

La donna è stata uccisa la notte tra il primo e il 2 gennaio. Il medico legale ha riscontrato sul suo corpo della bagherese segni di soffocamento e di strangolamento, ma non è ancora chiaro se la vittima sia deceduta per questo. Effettuati anche gli esami tossicologici sul corpo della donna per stabilire se avesse ingerito farmaci. 

I funerali saranno celebrati sabato 7 gennaio, alle ore 11, nella chiesa di San Giovanni Bosco a Bagheria, in via Dante Alighieri. La celebrazione sarà officiata dal parroco Francesco Galioto, da padre Francesco Michele Stabile e da padre Cosimo Scordato.

Intanto, è stato convalidato il fermo della ragazza di 17 anni che ha confessato il delitto della madre. Il gip Alessandra Puglisi ha disposto per la studentessa il collocamento in comunità.

 

 

La sorella della vittima è da sempre molto impegnata nella parrocchia di San Giovanni Bosco e anche la vittima insieme ad alcune colleghe ha svolto attività di volontariato nel centro San Saverio a Ballarò a Palermo.


RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Himeralive.it





Scritto da:

Condividi questo articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scrivi alla redazione!