Auto in fiamme nella notte a Casteldaccia,  in provincia di Palermo. La vettura è di proprietà di una donna. Non si è esclude la natura dolosa del rogo. Sono in corso le indagini da parte delle forze dell’ordine.

Il rogo è divampato in via Messina, dove era posteggiata l’auto, una Suzuki. Intervento immediato dei vigili del fuoco che hanno spento le fiamme nel più breve tempo possibile. Poi il veicolo è stato messo in sicurezza ed è stata staccata la  batteria per evitare scoppi o atre situazioni pericolose.

 

Le indagini

Ad intervenire anche una pattuglia dei carabinieri della locale stazione di Casteldaccia. Nessun dubbio sulla matrice dell’incendio all’auto. Sarebbero state trovare infatti tracce di liquido infiammabile. Qualcuno si è aiutato con della benzina per cospargere il mezzo e appiccare il fuoco. I militari dell’Arma hanno acquisito le immagini di videosorveglianza della zona per cercare di dare un volto all’autore del raid.

L’incendio alla Noce

Nella notte tra l’1 e il 2 gennaio scorsi tre auto sono state avvolte dalle fiamme nel quartiere della Noce a Palermo. I vigili del fuoco sono intervenuti all’incrocio tra le vie Cristoforo Scobar e Adolfo Holm per domare un incendio che ha coinvolto tre auto parcheggiate. Due mezzi sono andati distrutte dalle fiamme mentre un terzo è rimasto pesantemente danneggiato. Paura anche tra i residenti visto che le tre auto in fiamme erano parcheggiate in uno slargo, davanti ad alcuni edifici di via Vito Sorba. Terminate le operazioni di spegnimento, le squadre del 115 hanno eseguito un accurato sopralluogo per chiarire cosa ha scatenato l’incendio. Sul posto anche alcune pattuglie delle forze dell’ordine e della polizia municipale.


RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Himeralive.it





Scritto da:

Condividi questo articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scrivi alla redazione!