Notte d’incendi e botti in provincia di Palermo: petardi lanciati anche dentro i cassonetti




La notte di Capodanno è stata molto dura per i vigili del fuoco dei comuni della provincia di Palermo. In particolare, i fatti più eclatanti sono avvenuti nel capoluogo: decine di interventi nella periferia di Palermo, a causa di cassonetti di rifiuti incendiati.

I roghi sono stati provocati dal lancio di petardi all’interno dei contenitori, un assurdo passatempo dei i giovanissimi, che sono stati visti e segnalati alle forze dell’ordine.

Gli incendi sono stati circa quindici durante l’intera nottata, le sono interessate sono tutte le periferie di Palermo, da Brancaccio allo Zen, passando per Bonagia e l’Uditore.

I cittadini segnalavano prontamente questi roghi, alcuni hanno raccontato di aver visto dei ragazzini gettare all’interno del cassonetto i petardi che hanno fatto innescare l’incendio.

 


RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Himeralive.it






Scritto da:

Condividi questo articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scrivi alla redazione!