Orrore a Palermo: dava in affitto il figlio di diciotto mesi per 100 euro al mese




Una storia incredibile arriva da Palermo.

Una giovane madre dava in affitto il figlioletto di 18 mesi ad un’altra donna per 100 euro al mese.

Il piccolo è stato affidato ai servizi sociali di Palermo.

La madre del piccolo lo dava in affitto ad una donna conosciuta in una comunità per tossicodipendenti, alla quale era stata tolta la potestà genitoriale.

I carabinieri di Brancaccio hanno eseguito un’ indagine tempestiva e hanno affidato il piccolo ai servizi sociali.

Per quanto fatto i carabinieri hanno avuto un riconoscimento da parte del sindaco di Palermo Roberto La Galla.

L’orribile vicenda è stata scoperta dopo che la figlia di due anni della donna è stata ricoverata al Buccheri La Ferla.

Il padre era sempre presente, mentre la madre si faceva sentire solo telefonicamente.

Il comportamento anomalo della donna ha fatto scattare le indagini.

Si è scoperto infatti che la coppia aveva un altro bambino di cui non si sapeva nulla.

Le autorità hanno scoperto che la donna viveva con un altro uomo in provincia di Trapani.

Il bambino è stato trovato con un’altra donna, nei pressi della stazione centrale in un appartamento.

La donna è accusata di abbandono di minore.

Fortunatamente il piccolo sta bene, si trova in una comunità per minori a Palermo.

 

 


RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Himeralive.it





Scritto da:

Condividi questo articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scrivi alla redazione!