Si è concluso nei giorni scorsi, nei locali del Foro Boario di Gangi, il progetto “Natale 4 zampe” promosso dall’associazione Ponti e Arcobaleni. Un laboratorio avviato grazie al progetto di democrazia partecipata che ha visto coinvolti bambini, tra i 7 e i 16 anni, diversamente abili.

Un percorso ludico educativo con laboratori esperienziali che ha integrato nelle attività anche fratelli sorelle dei piccoli diversamente abili. E’ stato l’educatore cinofilo Georgiana Quattrocchi a educare alla sensibilizzazione della relazione con gli amici a quattro zampe e la natura, attività svolte con elementi naturali che ne hanno favorito uno sviluppo creativo e il benessere psicofisico.

Sono stati realizzati fogli di carta botanica con foglie e fiori, oggetti decorativi di legno e dipinti con tecniche differenti. I bambini supportati da personale qualificato esperto ed attento alle singole esigenze, hanno accompagnato ogni bambino nello svolgimento delle attività svolte in gruppo lavorando così sulle capacità relazionali, di comunicazione e di socializzazione. Al momento conclusivo del progetto, con lo scambio degli auguri di Natale, hanno preso parte il sindaco di Gangi Giuseppe Ferrarello, l’assessore alle politiche sociali Domenico Alfonso e il consigliere comunale Valentina Farinella ( nella foto coi ragazzi e gli educatori).


RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Himeralive.it





Scritto da:

Condividi questo articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scrivi alla redazione!