Sequestro di due tonnellate di ortaggi in Palermo




I militari del N.A.S. di Palermo, nell’ambito di servizi predisposti a livello nazionale dal Comando Carabinieri per la Tutela della Salute, sul settore degli alimenti ed articoli destinati alle festività natalizie, nella giornata del 24 dicembre scorso, nel quartiere “Oreto” del capoluogo siciliano, hanno sottoposto a sequestro amministrativo due tonnellate di patate del valore complessivo di circa 4.000 euro, per la commercializzazione, senza che fosse stata attuata correttamente la tracciabilità degli ortaggi, in modo da garantire la sicurezza della filiera alimentare.

Questo ingente quantitativo di patate, provenienti dall’estero e prive di adeguate informazioni circa l’origine o eventuali trattamenti subiti, erano stoccate presso un deposito all’ingrosso di alimenti e, verosimilmente, destinato all’approvvigionamento di negozi e ristoranti etnici.

Nel prosieguo del controllo è altresì emerso che era stata installata una cella frigorifera, destinata alla conservazione dei surgelati, senza aggiornare la registrazione sanitaria dell’esercizio ed a conclusione dell’attività ispettiva sono state comminate al titolare sanzioni amministrative per complessivi euro 2.500 nonché avvisate le competenti Autorità amministrative e sanitarie.

Palermo, 26/12/2022


RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Himeralive.it





Scritto da:

Condividi questo articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scrivi alla redazione!