Anas: aperto nuovo tratto stradale sulla SS 121 nell’itinerario Palermo-Agrigento

Il viadotto Himera che al chilometro 61 dell'autostrada Palermo-Catania (tra gli svincoli di Cillato e Tremonzelli), ha subito un cedimento strutturale, 11 Aprile 2015. I tecnici dell'ANAS e gli uomini della Protezione Civile sono al lavoro per valutare i danni e le conseguenze del movimento in vista della possibilità di riaprire almeno una delle due carreggiate, qualora non siano state pregiudicate le condizioni di sicurezza del viadotto. ANSA/MICHELE NACCARI




Questa mattina, in seguito ad un sopralluogo tecnico condotto da Raffaele Celia, Responsabile Struttura Territoriale Anas Sicilia, e da Alessandro Aricò, Assessore Regionale delle infrastrutture e della mobilità, è stato aperto un ulteriore tratto stradale lungo la 121 “Catanese”, nell’ambito dell’itinerario Palermo-Agrigento. 

Il nuovo tratto, di lunghezza pari a un km, è compreso tra le chilometriche 205,900 e 206,900, in corrispondenza della nuova galleria San Giorgio. 

Da oggi è quindi possibile percorrere la tratta in configurazione definitiva, in doppia carreggiata con due corsie per senso di marcia. 

I lavori di ammodernamento in corso sull’itinerario Palermo-Agrigento prevedono la configurazione a carreggiate separate per un totale di 9,3 km e, ad, oggi, ne sono stati aperti al traffico 6,3, con evidenti vantaggi per la circolazione stradale. 

A seguito di una nuova organizzazione delle attività di cantiere promossa da Anas e nonostante la crisi finanziaria del Contraente Generale, nei mesi scorsi è stata ripristinata la fluidità della circolazione sul tronco in ammodernamento, mediante l’eliminazione di tutti i semafori che regolavano i tratti a senso unico alternato, anche se restano comunque presenti alcuni scambi di carreggiata e deviazioni, necessari per la prosecuzione dei lavori. 

Nei prossimi mesi è prevista l’apertura al traffico dei seguenti ulteriori nuovi tratti stradali ammodernati: alla fine del mese di gennaio verrà aperto il tratto dal km 217,300 al km 218,000; 

alla fine del mese di febbraio verranno aperti i tratti dal km 213,000 al 213,500 e dal 234,000 al 234,550, compreso il viadotto Agliastrazzo; 

alla fine del mese di marzo dal km 226,100 al km 227,100, compresi i viadotti Scorciavacche. 

I tratti di nuova apertura consentiranno un progressivo incremento delle condizioni di fluidità del traffico e del livello di servizio della strada. 


RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Himeralive.it





Scritto da:

Condividi questo articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scrivi alla redazione!