Polizzi Generosa: una panchina per ritrovarsi ancora insieme, un dono dell’Auser

A volte è “piacevole” riposarsi, fermarsi ed ammirare il bello che c’è intorno, o semplicemente, o ancora più sedersi e chiacchierare, socializzare, stare per un momento assieme.

Condividi questo articolo




A volte è “piacevole” riposarsi, fermarsi ed ammirare il bello che c’è intorno o sedersi e chiacchierare, socializzare, stare per un momento assieme.

Sembra così scontato, non è poco e lo si è visto in questi due anni quanto sia invece importante, basilare, “scambiarsi” questo tempo.

Oggi si dà significato ai rapporti sociali, alle amicizie, al sentirsi uniti, parte di un luogo che si ama.

L’Auser di Polizzi Generosa ha realizzato e dipinto  con dei bei colori caldi una panchina che mette in risalto ciò nella sua vivacità. Viene consegna all’amministrazione in un gesto di collaborazione, di partecipazione alle realtà vissute localmente e poter fare, dare, lasciare un segno della propria presenza è qualcosa di grande, un aggiungere parti preziose all’arredo dei tanti valori del convivere in  comunità. 

Apprezza molto l’amministrazione comunale rispondendo al bel gesto e sottolineando che “Se ognuno fa qualcosa si può fare molto”.

L’Auser di Polizzi dà colore a Polizzi.

Era questa, la frase abituale di Padre Pino Puglisi: “Se ognuno fa qualcosa si può fare molto”.

E così hanno fatto i volontari dell’Auser rimboccandosi le maniche e prendendo pennelli e colori.
Et voilà, il gioco è stato fatto. Ieri è stata riconsegnata al Comune nuova di zecca la panchina artisticamente ricreata.

Colorando la prima panchina di una lunga serie, si è voluto dare un tocco di colore alla città, cingendola di bellezza si è voluto dare vivacità e allegria cosicché il semplice sedersi, da qui in avanti, sia più invitante e socializzante.

È la sfida che l’Auser di Polizzi ha voluto lanciare con il progetto realizzato d’intesa con il Cesvop e che l’Amministrazione comunale ha sposato in pieno, non facendoselo dire due volte.

Un merito all’Auser e, soprattutto, alle donne che vi hanno partecipato.

Uno stimolo a continuare.

FB_IMG_1671198296714

Immagine 1 di 4

 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Himeralive.it





Scritto da:

Condividi questo articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scrivi alla redazione!