Natale al museo: la bellezza eterna custodita al museo civico “B. Romano” di Termini Imerese




A Natale, venite a visitare la bellezza eterna custodita al Museo Civico “B. Romano” di Termini Imerese

Istituito nel 1873, il museo espone una rilevante collezione di reperti che coprono una fascia temporale che dalla preistoria arriva all’età contemporanea.

Il Museo è ubicato all’interno di una struttura storica costruita in epoche diverse (la parte più antica e primo nucleo dell’organismo risale alla fine del XIV secolo) che ingloba una cappella del ‘400, interamente affrescata, visibile al primo piano, una chiesa del XV secolo e una ricca pinacoteca.

Da segnalare un ritratto di Giulia Drusilla (35-40 d.C.), epigrafi latine, arabe, normanne, un bassorilievo della Madonna con bambino del Gagini, opere pittoriche fiamminghe, una Immacolata Concezione del Novelli e un bozzetto in terracotta del Bernini.

Completano gli spazi museali due salette con opere dello scultore Filippo Sgarlata e una sezione dedicata all’ottocento termitano.

“Baldassare Romano” civic museum

The civic museum was established in 1873.
It displays an estensive collection of findings which date back to the preistoric times up to the modern age.

The museum is located inside a historical building, built in different periods, (the most ancient part dates back to the XIV century) which also includes a chapel built in ‘400, entirely frescoed, situated on the first floor, a church of the XV century and a rich art gallery.

We can admire a portrait of Giulia Drusilla (35-40 a.D.) various latin, arab, norman epigraphs, a bas relief of a Madonna with Jesus child by Gagini, several flamish paintings, an Immaculate b. Novelli and a terracotta sketch by Bernini.

The museum also includes 2 rooms displaying the works of Filippo Sgarlata and a section dedicated to the XIX century in Termini.

 

Testo: Fabio Lo Bono


RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Himeralive.it





Scritto da:

Condividi questo articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scrivi alla redazione!