A Natale vivi la bellezza dell’Abies Nebrodensis: l’albero più importante di Sicilia

Natale e la bellezza di uno dei simboli, l’albero. Maggiore il fascino poi, se c’è la possibilità di fare scoperta e tesoro di un albero unico e particolare in tutta Sicilia, ovvero l’ Abies Nebrodensis.

Condividi questo articolo




Natale e la bellezza di uno dei simboli, l’albero. Maggiore il fascino poi, se c’è la possibilità di fare scoperta e tesoro di un albero unico e particolare in tutta Sicilia, ovvero l’ Abies Nebrodensis.

 Domenica 18 dicembre 2022 appuntamento ore 10:30 davanti il cancello della forestale di Quacella (5 km sopra il centro abitato di Polizzi Generosa in direzione Piano Battaglia strada provinciale 119.

Coordinate punto ( n 37°50’53” e 14°00’45” ). In questo luogo lasceremo le macchine e procederemo in direzione di Vallone Madonna degli Angeli per ammirare da vicino gli ultimi esemplari secolari degli Abeti delle Madonie. Lungo il sentiero ci fermeremo ad osservare le “ Piccole Dolomiti siciliane” un anfiteatro dolomitico di rara bellezza che ricorda le Dolomiti del Brenta. Proseguendo , giunti a Vallone Madonna degli Angeli, ci fermeremo presso la pianta n.2 e n.30 per parlare di rinnovamento naturale per poi proseguire verso la n.16/17 dove sempre il naturalista Antonio Mirabella descriverà con dovizie di particolari la storia di questo Abete e cosa è stato fatto a partire dal 2001 per scongiurarne l’estinzione.

Si proseguirà attraversando una faggeta per ammirare alcuni esemplari di Abete delle Madonie che crescono in mezzo ai ghiaioni . Sempre Antonio ci descriverà le azioni di impollinazione manuale praticate dallo stesso per conto dell’Università degli Studi di Palermo e dell’Ente Parco delle Madonie per scongiurarne l’estinzione. Quindi si proseguirà, via piano trifoglio, in direzione di Case Prato dove è prevista la sosta per consumare il proprio pranzo a sacco. Da li si rientrerà con arrivo previsto alle macchine per le e ore 15:00.

 

Difficoltà E ( Media)

 

Lunghezza: 10 km

 

Percorso ad anello su sentiero e carrereccia

 

Dislivello 450 metri

 

Durata complessiva circa 5 ore 1/2

 

COSA PORTARE: Scarpe da trekking, jeans , intimo termico, pile, giacca a vento invernale, zainetto con cappellino, guanti, sciarpa, crema solare, medicine, acqua, snack e pranzo a sacco. L’escursione, per la sua lunghezza richiede un certo impegno fisico e buona salute. Non sono ammessi bambini sotto i 12 anni.

 

La Quota di 15 euro comprende: Guida Aigae e naturalista che si è occupato per conto dell’Università degli Studi di Palermo dell’Abete delle Madonie; messa a disposizione di bastoncini da trekking per tutti i partecipanti; copertura assicurativa.

 

Obbligatorio prenotarsi entro e non oltre le ore 18 di sabato 17 dicembre chiamando il 3472607660


RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Himeralive.it





Scritto da:

Condividi questo articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scrivi alla redazione!