Bambino di otto anni cade nel pozzo: le speranze che sia ancora vivo sono scarse VIDEO

Notizie di cronaca dal mondo

Condividi questo articolo




Una vera tragedia quella accaduta in India.

Un bambino di otto anni è  precipitato dentro un pozzo rimanendo incastrato a trenta metri di profondità.

Il fatto è accaduto lo scorso martedì, si scava ormai da più di 40 ore nella speranza che il piccolo sia ancora vivo, ma più passa il tempo più diminuiscono le probabilità che lo sia.

I soccorritori stanno scavando senza tregua un tunnel adiacente al pozzo per cercare di raggiungere il bambino, che da diverse ore non risponde più alle squadre d’emergenza che tentano di mettersi in contatto con lui.

L’accaduto

Il piccolo stava giocando in campagna quando improvvisamente è caduto nel pozzo, ad assistere impotente la sorellina di 12 anni che ha subito lanciato l’allarme.

 

Le condizioni del bambino sono state stabili in una prima fase, sul posto anche il personale medico che tramite una telecamera sono riusciti a raggiungere il piccolo tramite una telecamera inserita all’interno del pozzo.

Con il passare delle ore le speranze che sia ancora vivo diminuiscono sempre di più, l’operazione per estrarre il piccolo sta diventando complessa.

A rendere tutto più difficile le difficoltà incontrate nello scavare il tunnel secondario, in quanto il terreno presenti grandi rocce che rendono gli scavi complicati.


RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Himeralive.it





Scritto da:

Condividi questo articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scrivi alla redazione!