Una panchina per i diritti umani, sabato 10 dicembre l’inaugurazione al Parco della salute di Palermo




Una panchina per ribadire l’essenzialità, universalità e inalienabilità dei diritti umani.

Verrà inaugurata il 10 dicembre prossimo, dopo l’approvazione di una mozione presentata dalla prima circoscrizione di Palermo, all’interno del Parco della Salute al Foro italico alle ore 11, in occasione proprio della Giornata mondiale dei Diritti che ricorre sabato prossimo.

L’iniziativa è stata promossa dall’Anolf Palermo, l’associazione oltre le frontiere della Cisl, dal Comune di Palermo, dal parco della salute e dai Lions. “Ci auguriamo – spiega Valentina Campanella presidente Anolf Sicilia e Palermo – possa essere spunto per una riflessione sull’importanza dei diritti e sul pericolo della loro assenza affinché sempre più diritti possano prendere spazio concretamente nella nostra società e soprattutto per tutti”.

“Una ottima iniziativa nata da una importante sinergia fra le realtà del territorio – spiega Leonardo La Piana segretario generale Cisl PalermoTrapani – che conferma l’impegno della nostra Anolf sul fronte della promozione dei diritti e del principi di solidarietà e inclusione”.

Dopo il taglio del nastro, ai bambini delle scuole elementari del centro storico che saranno presenti (come l’ICS Rita Borsellino) l’Anolf consegnerà una copia della Dichiarazione universale dei diritti umani, e subito dopo i piccoli alunni ne leggeranno qualche passaggio significativo. Saranno presenti, oltre la presidente Anolf Sicilia e Palermo Valentina Campanella, l’assessore alle Politiche sociali del Comune di Palermo Rosi Pennino, Daniele Giliberti dirigente Parco della Salute, la dirigente scolastica dell’ Ics Rita Borsellino, i consiglieri e Presidente della Prima, e Lorenzo Reina dei Lions Palermo.


RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Himeralive.it





Scritto da:

Condividi questo articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scrivi alla redazione!