La scuola “Balsamo-Pandolfini”, la biblioteca comunale e la libreria Faso insieme per “Io leggo perchè”




L’istituto comprensivo “Balsamo Pandolfini” che ha tra le sue priorità, nella progettazione dell’offerta formativa, la promozione della lettura come strumento per il benessere e lo sviluppo psicologico in tutte le fasi della crescita, ha partecipato alla Manifestazione Nazionale Io Leggo perché”.

La manifestazione è organizzata dall’Associazione Italiana Editori, sostenuta dal Ministero della Cultura – Direzione Generale Biblioteche e Diritto d’Autore, dal Centro per il Libro e la Lettura, dal Dipartimento per lo Sport della Presidenza del Consiglio dei Ministri, in collaborazione con il Ministero dell’Istruzione.

È la più grande iniziativa nazionale della promozione della Lettura. Grazie all’energia, all’impegno e alla passione di insegnanti, librai, studenti ed editori, e di tutti gli interpreti che hanno contribuito al successo di Io Leggo Perché, finora sono stati donati alle scuole oltre un milione di libri, che oggi arricchiscono il patrimoniolibrario delle biblioteche scolastiche di tutta Italia. La scuola “Balsamo Pandolfini” si è gemellata con l’Antica Cartolibreria Faso di Termini Imerese e da sabato 5 fino a domenica 13 novembre è possibile acquistare libri da donare alla scuola nei tre ordinamenti: infanzia, primaria e secondaria di primo grado.

IMG-20221112-WA0023

Immagine 1 di 3

La scuola, che ha un protocollo d’intesa con la Biblioteca Liciniana e che è la prima scuola firmataria del Patto per la Lettura, ha organizzato nell’ambito di Io Leggo perché due giornate di festa e di promozione della Lettura giovedì 10 e venerdì 11 novembre nei locali della Biblioteca Comunale Liciniana.

Il tema della manifestazione quest’anno è “Leggere per costruire un mondo più inclusivo”. I libri ci aiutano a crescere, ci affiancano nel capire meglio il mondo di oggi e la nostra società. Alunni, genitori e docenti sono intervenuti partecipando a Consigli di Lettura: portando da casa un libro a cui si tiene particolarmente si è realizzato un breve video conl’aiuto dei tecnici della scuola, nel quale si spiega perché si consiglia di leggerlo. Inoltre, è stato possibile, per coloro che lo desideravano, acquistare presso il banchetto della libreria gemellata un libro da donare alla scuola per arricchire il suo patrimonio librario.

Giovedì 10 novembre erano presenti in Biblioteca i bambini dell’Infanzia. Venerdì 11 novembre è stato il turno dei bambini della primaria di mattina e dei ragazzi della secondaria di primo grado di pomeriggio.

 


RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Himeralive.it





Scritto da:

Condividi questo articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scrivi alla redazione!